Cerca

Rottura con Agnelli

Juventus, Massimiliano Allegri dice addio. Nota ufficiale, lascia a giugno: un terremoto europeo

17 Maggio 2019

0
Juventus, Massimiliano Allegri dice addio. Nota ufficiale, lascia a giugno: un terremoto europeo

La Juventus e Massimiliano Allegri si separano. Una nota ufficiale del club bianconero annuncia che il tecnico livornese, protagonista nelle ultime 5 stagioni di altrettanti scudetti vinti e due finali di Champions League perse, "non siederà sulla panchina bianconera nella prossima stagione 2019/2020".


"L'allenatore e il presidente, Andrea Agnelli - si legge -, incontreranno insieme i media in occasione della conferenza stampa, che si terrà domani, sabato 18 maggio, alle ore 14 presso la sala conferenze dell'Allianz Stadium". Si apre a questo punto ufficialmente il valzer delle panchine in Italia e in Europa. Due nomi in ballo per il dopo Allegri: Mauricio Pochettino, tecnico uruguaiano del Totteham finalista in Champions quest'anno e in rotta con il club londinese, e l'opzione (clamorosa) di Antonio Conte. Il tecnico pugliese, che andò via dalla Juve sbattendo la porta nell'estate 2014, negli ultimi giorni è dato vicinissimo all'Inter, ma con l'addio di Allegri Agnelli, Nedved e Paratici potrebbero tornare a bussare pesantemente alla sua porta. Aria di scippo?

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Giorgia Meloni al Colle: "Mattarella oggi può scegliere tra due possibilità"

Nicola Zingaretti: "Per un nuovo governo il Pd ha principi inderogabili"
Giorgia Meloni al Quirinale: "Lega di nuovo con M5s? Sarebbe incomprensibile"
Pietro Grasso a sostegno del governicchio: "M5s-Pd trovino coraggio per fare un governo di legislatura"

media