Cerca

Urca

Mauro Icardi, "c'è la prima offerta della Juventus". Bomba di mercato sull'Inter: una manciata di milioni

14 Luglio 2019

2
Mauro Icardi, "c'è la prima offerta della Juventus". Bomba di mercato sull'Inter: una manciata di milioni

C'è la prima offerta della Juventus per Mauro Icardi. A lanciare la notizia è il Corriere dello Sport, secondo cui Fabio Paratici, dopo la notizia dell'esclusione del bomber argentino dalla tournée dell'Inter in Cina (ufficialmente per motivi di forma, scarsa) sarebbe partito all'assalto. La proposta sarebbe per la verità piuttosto deludente: "40 milioni, perché i dirigenti bianconeri ritengono che il numeri 9 per l'Inter sia un problema". Verità abbastanza palese, e così si tirerà sul prezzo puntando sulla volontà di Antonio Conte e Beppe Marotta di liberarsene per fare spazio all'attaccante del Manchester United Lukaku. Ma l'Inter per ora tiene duro, convinta di poter ricavare molto di più da Maurito: la trattativa non partirà, secondo il Corriere dello Sport, da meno di 65 milioni di euro, comunque lontanissimi dalla quotazione di 100 data a Icardi soltanto pochi mesi fa, prima della drammatica rottura con Suning, tecnico (Luciano Spalletti, allora) e compagni di squadra.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • wintek3

    15 Luglio 2019 - 09:09

    se Icardi è diventato un ciuccio e non vale quasi più nulla lo dobbiamo alla perfetta gestione del problema da parte di quel genio di Spalletti e ad una società che si è lasciata prendere la mano invece di stare con i piedi per terra.

    Report

    Rispondi

  • Perry Rodan

    14 Luglio 2019 - 22:10

    Con tutti i centravanti in casa e nel mondo, devono per forza andare a potenziare e risolvere i problemi del nemico? Dirigenti andate a giocare con paletta e cestello. Avete il cervello in corto circuito. Vedete solo plusvalenze. Spendete di meno e sopratutto mettete in moto quel poco cervello che vi è rimasto .Mettete una nuova Intelligenza Artificiale, nel vostro cervello di latta.

    Report

    Rispondi

media