Cerca

Testa Calda

Arda Turan condannato a due anni di carcere: rissa, intimidazioni e colpi di pistola

11 Settembre 2019

0
Arda Turan

Dal Barcellona al carcere è un attimo. Come riportato da Sport Mediaset, Arda Turan, 32enne trequartista turco che milita nell'Istanbul Basaksehir, ma di proprietà del Barcellona, è stato condannato a due anni, otto mesi e quindici giorni di carcere per rissa, detenzione illegale di arma da fuoco e minacce, mentre è stato assolto dall'accusa di molestie sessuali.

L'ex giocatore di Barcellona e Atletico Madrid, nell'ottobre dell'anno scorso, fu coinvolto in una rissa in un night club di Istanbul con il cantante Berkay Sahin per aver corteggiato la moglie di quest'ultimo. Il cantante, al termine della colluttazione, si ritrovò con il setto nasale rotto e venne ricoverato in ospedale, dove il calciatore lo ha seguito e ha fatto esplodere dei colpi di pistola con fare intimidatorio, anche se, secondo la difesa, i colpi erano partiti accidentalmente.

Un colpo di testa costato caro all'ex speranza del calcio turco, il quale non è nuovo a questi episodi controversi extra-campo.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Giorgia Meloni ad Atreju: "Matteo Renzi è campione mondiale di faccia di bronzo"

Scontri tra black bloc, gilet gialli e polizia alla marcia per il clima a Parigi, fiamme sugli Champs-Elysées
Matteo Salvini, chiesta archiviazione per la Gregoretti: "Vediamo se il tribunale dei ministri ribalta tutto"
Clima, Greta Thunberg all'Onu: "Noi giovani uniti e inarrestabili" 

media