Cerca

sorpresa

Mondiali di basket 2019: l'ultimo atto sarà Spagna-Argentina. Dritte alla finale di Fiba World Cup

13 Settembre 2019

0
Argentina - Francia

La finale che non ti aspetti. Una Spagna infinita e un'Argentina sempre più sorprendente staccano il pass per la finale di Fiba World Cup in programma domenica 15 settembre, battendo in semifinale, rispettivamente, l'Australia (95-88) e la Francia (80-66) e costringendole alla finale di consolazione per il bronzo.

Per la Roja c'è stato bisogno del doppio overtime per avere ragione dei coriacei Boomers, i quali nulla hanno potuto nonostante un Patty Mills stratosferico sotto canestro (34 punti, 2 assist e 3 rimbalzi per il playmaker degli Spurs) e l'ottima prestazione al rimbalzo di Joe Ingles e Nic Kay (10 per il primo e 11 per il secondo). La chiave della vittoria degli uomini di Sergio Scariolo è stato Marc Gasol, finalmente decisivo dopo un Mondiale sottotono (33 punti, 4 assist, 6 rimbalzi), coadiuvato dal solito Ricky Rubio, autore di una strepitosa doppia doppia (19 punti, 12 assist, 7 rimbalzi), e da un ottimo Sergio Llull (17 punti, 6 assist, 2 rimbalzi). Per la Spagna, è la seconda finale Mondiale della sua storia dopo quella vinta contro la Grecia nel 2006. Insomma, un buon auspicio in vista dell'incombente ultimo atto. L'Australia, invece, non ha nulla di cui rimproverarsi, nonostante il crollo verticale accusato durante il secondo overtime, ed è andata molto vicina a centrare la qualificazione alla prima finale Mondiale in assoluto, ma nella finalina per il bronzo può comunque scrivere una pagina importante di storia.

Per quanto riguarda l'Argentina, l'outsider di questi Mondiali sul parquet si diverte e fa divertire ed è riuscita a centrare un traguardo impensabile alla vigilia. La Francia ha sofferto terribilmente i ritmi forsennati imposti dai cestisti albiceleste e ha pagato caro anche una clamorosa imprecisione al tiro (solo il 39% dal campo). Rudy Gobert, l'eroe della partita contro il Team Usa, ha toppato quella che doveva essere la sua partita, realizzando uno score al di sotto delle aspettative (3 punti e 11 rimbalzi), mentre hanno provato a tenere in piedi la baracca Evan Fournier e Frank Ntilikina (16 punti, 2 assist, 2 rimbalzi per entrambi). Per l'Argentina, oltre all'eterno Luis Scola (28 punti, 2 assist, 13 rimbalzi) e all'estroso Facundo Campazzo (12 punti, 6 assist, 7 rimbalzi), hanno dato il loro contributo anche i sorprendenti Gabriel Deck e Nicolas Laprovittola, risultati decisivi con le loro giocate nell'ultimo quarto. Come per la Spagna, anche per l'Argentina è la sua seconda finale Mondiale, per certi versi: il suo ultimo (e finora unico) successo risale addirittura al 1950, anno della prima edizione del Mondiale, quando il titolo veniva assegnato alla squadra vincitrice del girone finale (la finale venne introdotta a partire da Filippine '78), mentre l'ultimo precedente è la finale persa nel 2002 contro la Jugoslavia

Sono previsti spettacolo e incertezza in questa inedita finale, l'epilogo più giusto (e anche più romantico) per quanto visto in questo Mondiale cinese.  

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Bagno di folla per Matteo Salvini al suo arrivo a Pontida

Salvini duro con la signora che ha rifiutato l'affitto alla ragazza foggiana: "Una cretina"
Matteo Salvini sicuro su Pontida: "Sarà la più partecipata di sempre. Vogliamo unire il Paese"
"I Conte tornano". Camera con Vista, i retroscena dalla settimana del bis

media