Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Il Torino vince e scaccia la crisi. Un gol di Bremer regala i tre punti contro un buon Genoa

default_image

Marco Rossi
  • a
  • a
  • a

(LaPresse) - Il Toro rialza la testa a Marassi, vince 1-0 e prova a riprendere il suo cammino dopo il ko interno con l'Inter. Orfana del suo bomber Belotti, che non ha recuperato dalla botta subita all'anca, alla squadra di Mazzarri basta una rete di testa su calcio d'angolo del difensore brasiliano Bremer (primo gol in serie A per il difensore brasiliano in 13 presenze) a meno di un quarto d'ora dal termine per beffare il Genoa che dopo un primo tempo incolore, nella ripresa aveva messo in serie difficoltà i granata colpendo una traversa con Agudelo, un palo con Favilli e costringendo Sirigu ad una difficile parata su Cassata. Per approfondire leggi anche: Torino corsaro grazie a Bremer La formazione di Thiago Motta paga l'unica disattenzione della partita, filata via senza alcuna emozione nel primo tempo per poi decollare nei primi venti minuti della ripresa per il forcing dei rossoblù incapaci però di finalizzare. La sconfitta casalinga accentua la fase delicata dei Grifoni che mostra dei passi indietro a livello di risultati con soli due punti nelle ultime cinque partite. Il Toro con equilibrio, lucidità e compattezza, senza scomporsi troppo, gestendo nel finale il vantaggio, è riuscito a risollevarsi uscendo dalle secche pericolose della classifica con una prova di carattere e ritrovando in parte il vecchio spirito granata. Per il Genoa invece inizia un'altra settimana calda con i calciatori fischiati al termine del match.

Dai blog