Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Luigi De Siervo: "Cori razzisti sugli spalti? Spegniamo i microfoni". E ora la Federcalcio deve indagare

default_image

Marco Rossi
  • a
  • a
  • a

Bufera su Luigi Di Siervo, ad della Lega di Serie A. "Spegnete i microfoni, minimizzate i razzisti". Questo suo invito è diventato presto una bufera. L'Ad della Lega di A, infatti, si è rivolto così ai registi televisivi per non far sentire i microfoni delle telecamere piazzate sotto le curve degli stadi italiani ed evitare di "sonorizzare" eventuali cori razzisti: il risultato sono polemiche a non finire. Per approfondire leggi anche: Allarme De Siervo contro la pirateria Tanto che De Siervo annuncia querele e grida al tentativo di complotto: "Ogni volta che qualcuno vorrà destabilizzare la Lega, interverrò - assicura - è un audio rubato, sono quindici secondi. L' imbarazzo non lo devo provare io, ma chi ha rubato l'audio". Intanto, però, la Procura federale fa sapere di aver aperto un fascicolo sulle frasi dell'ad.

Dai blog