Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Cristiano Ronaldo, alla Juve ora è un caso: "Segna e pesa come Inzaghi", una drammatica stroncatura

Giulio Bucchi
  • a
  • a
  • a

È tutta una questione di bomber. La crisi della Juventus, secondo Mario Sconcerti, coincide con la crisi di Cristiano Ronaldo. L'editorialista del Corriere della Sera riflette sulla situazione, ancora magmatica e legge il primato dell'Inter come "riassunto esattamente in Lukaku-Martinez, non nel suo gioco piuttosto normale".   Leggi anche: "Perché Ibra tornerà in Italia". La seconda lettura: clamoroso sfregio a Cristiano Ronaldo Chi non ha i giocatori capaci di fare gol, soffre. "Ora mancano alla Juve. Manca Ronaldo, che nei momenti di fatica rende più evidente la sua assenza di differenza, segna un gol alla Inzaghi e pesa sul gioco come Inzaghi, cioè poco". Allo stesso modo, mancano all'appello Dzeko alla Roma, Zapata all'Atalanta, Pavoletti al Cagliari. "Il calcio è un giro lungo - conclude Sconcerti -, alla fine torna sempre a se stesso. Seguite i buoni gol e vedrete lontano".

Dai blog