Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Connor McGregor torna, batte Cowboy Cerrone in 40 secondi e incassa 80 milioni di dollari

  • a
  • a
  • a

Nella notte americana di sabato 18 gennaio, il campione di arti marziali miste, Connor McGregor, è riapparso trionfalmente sul ring. Gli sono bastati 40 secondi per avere la meglio sull'avversario, il "cowboy" statunitense Donald Cerrone. L'irlandese, fermo da più di un anno, ha travolto lo sfidante con una valanga di pugni e un potente calcio dritto in volto. Un Cerrone stordito e sanguinante ha dovuto issare bandiera bianca già al primo round.  Per approfondire leggi anche: Mayweather mette ko Mcgregor e conquista la 50esima vittoria "Ho fatto la storia": questo il commento a caldo di McGregor, il quale ha stabilito un altro record: mette in tasca una cifra esorbitante, quasi 80 milioni di dollari, in soli 40 secondi. Assegno che comprende, oltre l'ingaggio, anche ricavi da pay per view e sponsor vari. Piccola nota di colore: il match si è disputato presso la T-Mobile Arena di Las Vegas, dove nel 2017 si tenne un memorabile incontro di pugilato tra lo stesso McGregor e il pluricampione Floid Mayweather. In quel caso l'irlandese dovette soccombere sotto i colpi del pugile statunitense.

Dai blog