Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Giorgia Meloni contro il governo dopo il Dpcm: "Peggio della Stasi, mettono i cittadini l'uno contro l'altro"

  • a
  • a
  • a

"Nella Germania Est la Stasi poteva contare su una spia ogni 83 cittadini. Sembra di essere ripiombati in quei luoghi. Il Governo PD-M5S, oltre a rendere il mondo del lavoro un inferno, ora vuole anche distruggere il tessuto sociale mettendo i cittadini italiani uno contro l'altro". Così il tweet di Giorgia Meloni contro le ultimi decisioni del governo Conte in materia di coronavirus. La leader di Fratelli d'Italia twitta dopo che il premier Conte e il ministro Speranza hanno firmato il nuovo dpcm, in vigore per i prossimi 30 giorni. Fra le novità principali: lo stop alle gite scolastiche, alle feste private e allo sport di contatto amatoriale. Il decreto sarà pubblicato martedì 13 ottobre in Gazzetta ufficiale e rimarrà in vigore fino al 13 novembre. Nei prossimi giorni arriverà anche una nuova circolare del ministero della Salute per ridefinire ufficialmente le nuove regole per quarantena e tamponi, in base alle indicazioni degli esperti del Cts. Nel mirino della Meloni, la "raccomandazione" di evitare incontri casalinghi con più di sei persone e l'invito alla delazione di Roberto Speranza, piovuto nel corso di Che tempo che fa, nella puntata di domenica 11 ottobre.

 

 

Dai blog