Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Siria, miliziani islamici giustiziano in piazza una donna accusata di adulterio

Una donna di circa 50 anni con le mani legate e col velo islamico viene fatta inginocchiare e poi viene giustiziata da un miliziano islamico con un colpo alla testa. L'accusa nei suoi confronti è quella di adulterio. Il video, girato nella città siriana di Ma'arat al-Nu'man', mostra alla fine dell'esecuzione la folla intorno grida “Allahu Akbar” per festeggiare. Alcuni musulmani su Twitter hanno chiesto: “In base a quale legge è stata giustiziata questa donna? Questa non è Sharia”. Alla domanda ha risposto uno dei miliziani di Al Qaeda scrivendo che la donna “era una prostituta e che quindi andava uccisa”.

Dai blog