Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus sbarca a Venezia. Zaia: "Primi due contagiati, in centro". Misure drastiche; niente Carnevale?

Misure "drastiche" contro il coronavirus. Il governatore del Veneto Luca Zaia per la prima volta mette in dubbio l'organizzazione del Carnevale di Venezia, una vera e propria potenziale bomba a orologeria per il contagio. Anche perché il focolaio veneto preoccupa.   GUARDA IL VIDEO - "Paura? No, abbiamo questo...". Giornalista a bocca aperta: la "risposta veneta" al coronavirus Il numero degli infetti, ha annunciato il governatore leghista, "purtroppo è aumentato: al momento siamo a 25". "Tra i 25 abbiamo il cluster di Vo' Euganeo con 19 contagiati, tre operatori di Dolo contagiati, di cui una cardiologa, un addetto alle pulizie e un infermiere, poi abbiamo il contagiato di Mira e l'altra novità sono due anziani, sugli 88 anni, in terapia intensiva a Venezia Città Storica: quindi abbiamo anche a Venezia i primi due contagiati", ha spiegato Zaia aggiungendo che si tratta di "due veneziani doc del centro storico".  Video di Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

Dai blog