Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

"Nessuno ci ha chiamato". Ecco come gestiscono la pandemia: Salvini, scacco matto a Conte & Co

"Voglio solo collaborare per aiutare le famiglie e le imprese. Dal governo nessuno ci ha chiamato, aspettiamo di essere ascoltati", risponde così Matteo Salvini ai giornalisti che gli chiedono di un'eventuale cooperazione con l'esecutivo sulle decisioni da prendere in questo periodo di emergenza. Il leader della Lega ha affrontato l'argomento mentre era in piazza Montecitorio, con i deputati e i senatori del suo gruppo, per esprimere solidarietà ai pescatori di Mazara del Vallo, trattenuti da settimane in Libia. A margine dell'evento, il segretario del Carroccio ha detto che il centrodestra vorrebbe essere preso maggiormente in considerazione, non solo sui temi economici, ma anche sulla scuola: "Si stanno vietando le feste di compleanno dei bambini, le cresime, i matrimoni e poi c'è un concorso fissato per il 22 ottobre che muove dalle scuole 66 mila insegnanti in giro per l'Italia Siamo alla follia". Infine la stoccata al governo: "Aspettiamo che qualcuno si degni di invitarci, chiamarci,  ascoltarci, perché abbiamo idee, proposte, soluzioni".

Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

Dai blog