Cerca

L'affondo

Mps, Grillo: Bersani dimettiti. Al confronto Craxi rubava caramelle

Il comico chiede poi una commissione d'inchiesta. La replica del democratico: "Non prendo lezioni da un autocrate da strapazzo"

Beppe Grillo

Beppe Grillo

Affondo di Beppe Grillo contro Pier Luigi Bersani. L'attacco arriva dopo lo scandalo Mps che coinvolge il centrosinistra. Il comico tuona: "Bersani si deve dimettere". Sul suo blog, il leader del Movimento 5 Stelle chiede l'istituzione di una commissione d'inchiesta e promette che le 5 stelle se ne faranno promotori subito dopo l'ingresso in Parlamento. "Mps fa impallidire non solo Parmalat - scrive Grillo - ma anche il fallimento del Banco Ambrosiano, dietro a questo colossale saccheggio, come avvenne allora, ci può essere di tutto. Craxi, in confronto, rubava le caramelle ai bambini".

"Furto agli italiani" - Il comico ligure non ha dubbi. Lo scandalo dei derivati del banco senese è un "colossale furto ai danni degli italiani, il cui conteggio finale non è forse ancora concluso". Il leader delle 5 stelle chiede anche la verifica dei patrimoni dei segretari del Partito Democratico e di tutti i nominati nella fondazione Mps dal Comune di Siena, dalla Provincia di Siena e dalla Regione Toscana dal 1995. Sul blog, Grillo, inoltre chiede la pubblicazione dei nomi di tutti coloro che hanno goduto dello scudo fiscale con il relativo ammontare dei capitali rientrati in Italia.

La replica di Bersani - Dopo l'attacco, la replica di Bersani, che rispedisce al mittente la richiesta di dimissioni: "Chi dice cose fuori dal sengno ne risponde - ha commentato il leader democrat -. Aggiungo che vorrei capire da che pulpito democratico Grillo parla di dimissioni, io ce l'avrei un partito che potrebbe chiedermele. A Grillo chi può chiederle? Ecco, allora lezioni non ne dia per favore che da quel lato non ne prendo, da autocrati da strapazzo non ne prendo".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • LapuLapu

    01 Febbraio 2013 - 18:06

    Ma questo Grillo quando ci farà sapere chi è il candidato premier del suo partito? Il giorno prima delle elezioni, o magari quello dopo? Non è un dettaglio trascurabile per un elettore sensato conoscere chi sta per votare. Mi sorprende che non l'abbia ancora detto. Ovviamente il mio ragionamento vale anche per il PDL.

    Report

    Rispondi

  • herbavoliox

    31 Gennaio 2013 - 09:09

    sempre più superstar! Se questi ignoranti non la smettono di parlare... hai praticamente vinto.

    Report

    Rispondi

  • encol

    30 Gennaio 2013 - 16:04

    In confronto a questa mega-truffa quella craxiana era il furto delle merendine. Però mi chiedo: come gestirai tanti voti almeno così risulta da molti sondaggi? Spero NON li regali a Bersanov "il cannibale" e men che meno a Monti, quindi..........Con tutto il rispetto, le cautele, le clausole del caso questi voti devono fruttare altrimenti NON serviranno a null'altro se non a fare un po' di casino. La gente, credimi, non ha più voglia di ridere ora occorre mettere in funzione il cervello e pensare al popolo.

    Report

    Rispondi

  • futuro libero

    30 Gennaio 2013 - 12:12

    L'ha sempre gridato per molto meno a tutta l'opposizione facendosi paladino della migliore onestà.A forza di mettere sotto il tappeto e in pentola marciume,ora sta uscendo tutto.DIMETTITI TE E IL TUO CAPO RE DITTATORE

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog