Cerca

Processo Ruby

Nicole a sopresa in aula del processo

La consigliera regionale arriva a Palazzo di giustizio per sentire la deposizione della sua amica

Nicole a sopresa in aula del processo

Per la prima volta dall’inizio del  processo che la vede imputata, Nicole Minetti si è presentata questa   mattina nell’aula del processo sul caso Ruby che la vede imputata per   induzione e favoreggiamento della prostituzione, anche minorile in   concorso con Lele Mora ed Emilio Fede. La consigliera regionale,  vestita con un tailleur nero, ha sorriso a fotografi e giornalisti   prima di entrare nell’aula della quinta sezione penale. La consigliera è arrivata per assistere alla deposizione della sua compagna Melania Tumini che ha partecipato a una delle serate di Arcore e che poi è andata via disgustata. 

La ricostruzione Melania Tumini ha ricostruito quanto ha visto durante la serata, compresi i travestimenti delle ragazze e la Minetti vestita in camicia e culotte". "Era un puttanaio - ha detto la teste - ero stupita perché il presidente del Consiglio del mio Paese era lì, davanti ai miei occhi, a fare quelle cosi lì..., secondo quanto raccontato dalla testimone, Berlusconi toccava nelle parti intime le ragazze durante i balli. Il pm ha domandato, come accaduto con altri testimoni, alla Tumini se, prima dell’udienza di oggi, sia mai stata avvicinata da persone in relazione alla sua testimonianza. Tumini ha raccontato di avere ricevuto una visita non programmata sul lavoro da parte di un amico in comune con la Minetti. "Prima che mi dicesse qualsiasi cosa, gli ho detto che non avevo intenzione di ritrattare nulla, ho messo le mani avanti". Questo episodio sarebbe accaduto nell’aprile-maggio 2011. 

Niente burlesque "Qualcuno le ha mai prospettato che si trattasse, prima, durante o dopo questa serata, di burlesque?", chiede il pm Piero Forno. "Assolutamente no", risponde la testimone Melania Tumini. E’ uno dei passaggi della deposizione, al processo per il caso Ruby, dell’ex amica di Nicole Minetti che fu portata dall’attuale consigliera regionale a una serata nella residenza di Villa San Martino, dell’ex presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • gianniob

    20 Febbraio 2015 - 16:04

    quale meraviglia? Per le puttane è d'obbligo il puttanaio

    Report

    Rispondi

  • sirartur

    12 Maggio 2012 - 21:09

    ohhh quanti benpesanti e puritani ! al contrario di voi mi frega proprio un cazzo a chi si incula il silvio, questi bellissimi casti professori si stanno inculando anche tutti noi e... abbiate fede...presto toccherà anche a voialtri benpensanti del cazzo! abbiate fede,vi toccherà, statene certi!

    Report

    Rispondi

  • futuro libero

    12 Maggio 2012 - 12:12

    tutti lo sanno preferiscono gay e trans, chissà perchè? di motivi ce ne sono tanti, anche a loro tutto sommato piacerebbe avere una bella ragazza sveglia e formosa accanto ma non riescono a fare niente perchè non voglio essere volgare ecco perchè odiano tanto chi invece ci sa fare con le donne, sono invidiosi e odiano, Per me sono solo merdacce ipocrite, se una ragazza è stata educata come si deve dai genitori non entra in questo giro, qui ci entrano solo chi vuole arrivare al successo senza fare fatica e gavetta, non prendetevela con Berlusconi ma con queste zoccole pseudo verginelle.

    Report

    Rispondi

  • francesca46

    12 Maggio 2012 - 09:09

    come tutti i compagni di scuola non li cerchi ma li trovi.chi è fortunato trova montalcini glli sfortunati trovano tumini e minetti.a meno che sbaagli scuola .....

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog