Cerca

Classifica del Sole 24Ore

Da De Benedetti a Marchionne
i dieci "paperoni" italiani
che hanno preso casa in Svizzera

I più ricchi tra i connazionali espatriati sono i Perfetti dei dolciumi, con un patrimonio tra i 3 e i 4 miliardi di franchi. L'ad Fiat è "solo" l'ultimo della lista

In classifica anche Margherita Agnelli, che per rinunciare a tutti i diritti sulla Fiat ha incassato, tra beni e capitali, 1,2 miliardi di dollari
Da De Benedetti a Marchionne
i dieci "paperoni" italiani
che hanno preso casa in Svizzera

Ci sono i Perfetti delle gomme da masticare 'Brooklyn'), i Fossati eredi dell'inventore del dado Star, i Carozza dei trattori Same, gli Zegna della moda. E poi De benedetti, Marchionne, Margherita Agnelli. Nella classifica dei 300 paperoni di Svizzera, scrive il Sole 24Ore, ci sono anche 10 italiani. (Un franco svizzero vale 0,8 euro).

Famiglia Perfetti - Il gruppo Perfetti Van Melle è il numero tre al mondo nel settore dolciario (tra i suoi prodotti ci sono i chewingum a marchio 'Brooklyn'). L'azienda ha raggiunto un fatturato di oltre € 2 miliardi nel 2010. La decisione, presa ormai 20 anni fa, di aggredire i mercati asiatici in via di sviluppo, ha dato ottimi frutti. E ha permesso ai fratelli Augusto e Giorgio Perfetti di preservare il loro patrimonio. Patrimonio 2011: tra 3 e 4 miliardi di franchi svizzeri

Margherita Agnelli - Nel 2003, con la morte dell'avvocato Giovanni Agnelli, si è aperta una lotta per la successione nel gruppo Fiat. A seguito di un patto di famiglia, sua figlia, Margherita Agnelli de Pahlen, ha incassato circa 1,2 miliardi di dollari, tra beni e capitali. In cambio, ha rinunciato a tutti i diritti della casa automobilistica italiana, lasciando il potere a suo figlio maggiore John Elkann. A 56 anni, Margherita Agnelli vive nel cantone di Vaud con il suo secondo marito Serge de Pahlen. Patrimonio 2011: tra 1,5 e 2 miliardi di franchi svizzeri

Carlo de Benedetti - A breve, l'ingegnere potrebbe ricevere 560milioni di euro: a tanto ammonta il risarcimento danni che Fininvest dovrà versare in seguito alla sentenza di condanna che, salvo colpi di scena in appello, potrebbe mettere fine alla causa sul lodo Mondadori. Patrimonio 2011: tra 1,5 e 2 miliardi di franchi svizzeri

Famiglia Malacalza - Ha incassato oltre un miliardo di euro per la vendita, nel 2007, del suo gruppo siderurgico Trametal. In seguito, Mattia Malacalza ha consolidato la partecipazione della famiglia nel Gruppo Pirelli. Questa estate ha avviato i lavori per edificare la sua nuova casa in Engadina. Patrimonio 2011: tra 1,5 e 2 miliardi di franchi svizzeri

Famiglia Zegna - E' oggi uno dei marchi di moda più popolari al mondo, celebre per i suoi abiti da uomo di alta gamma. Quasi la metà del volume delle vendite è prodotto in Asia: recentemente, la famiglia Zegna ha aperto nuovi negozi in Cina e Hong Kong. Con Gildo, Paolo, Anna, Benedetta e Laura Zegna, l'azienda è rimasta fino ad oggi un'impresa di famiglia. Patrimonio 2011: tra 1 e 1,5 miliardi di franchi svizzeri

Famiglia Fossati - Gli eredi dell'inventore del dado Star attraversano un periodo difficile a causa della loro partecipazione in Telecom Italia. Attraverso la Findim, la famiglia Fossati detiene il 5% dellla società di Tlc italiana. Quest'anno, il valore delle sue azioni è crollato. Nel 2011 le sorelle Daniela e Stefania Fossati hanno ricapitalizzato la società versando 210 milioni di euro. Patrimonio 2011: tra 1 e 1,5 miliardi di franchi svizzeri

Vittorio Carozza - Nel 2011, Same Deutz-Fahr, la società presieduta dalla famiglia  Carozza, ha registrato un rosso di 12 milioni, che si aggiungono ai 48 dell'anno precendente. Le vendite si sono ridotte del 2,5%, a 855 milioni di euro. Le pesanti perdite degli ultimi due anni hanno ridotto il patrimonio di famiglia di diverse centinaia di milioni di euro. Patrimonio 2011: tra 900 milioni e 1 miliardo di franchi svizzeri

Carlo Crocco - Vive a Lugano, dove ha preso la cittadinanza, Carlo Crocco, 69 anni, risiede e vive a Lugano. Lì ha fissato la sede della fondazione no-profit Hand in Hand che presiede con, al suo fianco, la figlia Margherita, 32 anni. Patrimonio 2011: tra 300 e 400 milioni di franchi svizzeri

Famiglia Macaluso - Dopo la morte di Luigi Macaluso, artefice della rinascita della Girard-Perregaux, casa di zzz fondata nel 1791 con un fatturato di circa 200 milioni di franchi, la gestione dell'azienda è stata affidata al gruppo Ppr. La famiglia Macaluso rimane comunque molto presente in azienda, sia con Monica Mailander Macaluso, moglie di Luigi, vice presidente del consiglio, che con i due figli Stefano e Massimo, come direttori, rispettivamente, di Girard-Perregaux e JeanRichard. Patrimonio 2011: tra 100 e 200 milioni di franchi svizzeri

Sergio Marchionne - In questi mesi è impegnato nel tentativo di accelerare la fusione tra il gruppo americano Chrysler e Fiat, che potrebbe sancire definitivamente la non centralità del mercato italiano per l'attività del gruppo automobilistico torinese. Marchionne è anche membro del Consiglio del gigante Usa del tabacco Philip Morris. Vanta un patrimonio compreso tra 100 e 200 milioni di franchi svizzeri. Patrimonio 2011: tra 100 e 200 milioni di franchi svizzeri

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • cabass

    03 Dicembre 2012 - 18:06

    Se diventassi ricco sfondato come questi "signori", terrei ben presente la loro lezione: fuggire in Svizzera gabbando il fisco italiano, non prima però di avere urlato ai quattro venti la mia simpatia per l'ideologia sinistronza. L'impunità e l'accesso al gotha delle anime belle sono garantite.

    Report

    Rispondi

  • mark70

    03 Dicembre 2012 - 16:04

    se queste persone lavorano in Italia... perchè nessuno gli fa pagare le tasse italiane????? vedi vicenda di Valentino Rossi!

    Report

    Rispondi

  • venaria

    03 Dicembre 2012 - 16:04

    560 m di calci al De male.....un uomo che mando su la strada migliaia di operai scappando in Svizzera. Ma i nodi al pettine quanto prima ci saranno pure per lui uomo piccolo insignificante ......

    Report

    Rispondi

  • ubik

    03 Dicembre 2012 - 15:03

    i comunisti dell'invidia e dell'odio :)

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog