Cerca

Uscire dalla crisi

Padoan: "Crescita nel 2014 molto inferiore alle stime"

Padoan: "Crescita nel 2014 molto inferiore alle stime"

"Ci aspettiamo una crescita molto inferiore" al previsto per il 2014. Così, intervistato da Bbc4, il ministro del Tesoro Pier Carlo Padoan, risponde a una domanda sulla prossima revisione delle stime del Governo. La scarsa crescita, spiega, "non è dovuta al fatto che le riforme non sono state fatte, ma è un problema di lungo termine". Adesso è necessario che "tutti gli attori in campo facciano la loro parte", compresa la Bce che deve dare una spinta all'inflazione per riportarla vicina al 2%.

Rispetto alle stime, nel 2014 «ci aspettiamo una crescita di molto inferiore». Così il ministro dell’Economia, Pier Carlo Padoan, intervistato dalla Bbc Radio 4 descrive la strada in salita dell'Italia per superare la crisi. Crisi per la quale «tutti gli attori in campo devono fare la loro parte». «Per la Bce questo sinifica -spiega ancora Padoan- essere coerente nel portare l’inflazione un’altra volta vicina al 2% che è una cifra ragionevole» anche se «molto lontana dagli attuali livelli».

Quanto alle riforme il ministro dell'economia si dice «fiducioso che quelle che stiamo realizzando dispiegheranno i loro effetti nel medio
termine, che significa nei prossimi due anni». «Per vedere un effetto delle riforme sulla crescita - ha aggiunto - c’è bisogno di tempo. Pochi trimestri non sono sufficienti». Il ministro si è detto consapevole che l’economia italiana si sta contraendo «ma questo non dipende dalle riforme ma riflette problemi che esistono da tempo». Poi Padoan risponde alle critiche: «È vero che il percorso delle riforme
in Italia non è stato brillante ma il governo attuale è differente» dagli altri «proprio per questo. Noi stiamo lavorando proprio per fare le riforme e renderle effettive».

Parole che hanno spinto il segretario della Lega Matteo Salvini a chiedere le dimissioni del ministro. Su Facebook ha scritto: «’Ci aspettiamo una crescita molto inferiorè al previsto per il 2014, dice oggi in una intervista il super (?) ministro dell’Economia Padoan. E noi, visto che non ne azzeccano mai una, ci aspettiamo le sue dimissioni».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ilsognodiunavit

    24 Agosto 2014 - 14:02

    Crescita? pesati Renzi , i Chili che hai preso tu e altri politici , li hanno persi tutti gli italiani,ora a tutti noi non resta che perdere il cervello.

    Report

    Rispondi

  • ilsognodiunavit

    24 Agosto 2014 - 14:02

    Ma come possono parlare di crescita quando fanno di tutto per demolire industria e commercio,le grandi aziende abbandonano l'italia e restano soltanto attività in crisi destinate a chiudere,vediamo a settembre in quanti non alzeranno la saracinesca,è fisco e politica che distruggono l'italia,mangiano l'uovo in culo alla gallina mangiandosi la mucca da latte,non c'è rimedio fintanto resta anche un

    Report

    Rispondi

  • milibe

    24 Agosto 2014 - 14:02

    dimissioni subito , fuori dalle palle quanto prima!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    Report

    Rispondi

  • milibe

    24 Agosto 2014 - 14:02

    signor padoan, per favore anche lei prende un bel mazzetto di soldi dagli italiani e allora si dia da fare per restituire agli italiani qualche cosa! volendo si può fare

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog