Cerca

Nuove stime

Catasto, ecco le classificazioni dell'Agenzia delle Entrate

Catasto, ecco le classificazioni dell'Agenzia delle Entrate

Le mani dell'Agenzia delle Entrate sulle case degli italiani. Con le statistiche catastali 2013, l’Agenzia delle Entrate ha cambiato la classificazione di buona parte delle abitazioni dei centri storici delle principali città italiane. Case con quotazioni stellari, che però per ragioni storiche erano state iscritte al catasto con la categoria A4 (popolari) o addirittura A5 (ultrapopolari), vale a dire, nel secondo caso, “unità immobiliari appartenenti a fabbricati con caratteristiche costruttive e di rifiniture di bassissimo livello, di norma non dotate di servizi igienico- sanitari esclusivi”. In realtà, come ha rilevato l'Agenzia in molte di queste abitazioni c'erano accessori di lusso ben lontani dall'idea di una casa popolare.

Le nuove rendite - Al 31 dicembre 2013, comunica l’Agenzia delle Entrate, lo stock di case popolari è calato dello 0,8 per cento rispetto all’anno precedente ma soprattutto quello delle case ultrapopolari è calato del 5,8 per cento. In forte calo anche le case rurali, diminuite in un anno del 5 per cento, forse anche perché molte erano state classificate in questo modo diversi decenni fa, prima dell’allargamento dei centri abitati, che ha trasformato molte zone di campagna in quartieri periferici. Segno meno anche per due categorie di abitazioni pregiate, A8 (sono le ville, meno 0,2 per cento) e A9 (palazzi, meno 0,9 per cento), due categorie che raggruppano un numero molto limitato di immobili, la somma non arriva a 40.000: il calo riflette probabilmente un cambiamento di destinazione d’uso o magari un frazionamento dell’immobile.

Cosa cambia - Le categorie che invece crescono sono A1, A2 e A3, rispettivamente abitazioni civili, signorili ed economiche, nelle cui fila sono entrate sicuramente centinaia di migliaia di ex case ultrapopolari. In aumento anche i villini (categoria A7, più 1,4 per cento) e le abitazioni tipiche (per esempio trulli o rifugi di montagna).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • spalella

    24 Ottobre 2014 - 17:05

    Sappiamo cosa sono gli uffici del Catasto, No ? da nord a sud Covi di Stupidità, di Inefficenza, di Ingiustizia Sociale. Rendite Catastali Come Numeri del Lotto, Non hanno Razionalità, Non sono un LAVORO ma una PERDITA di TEMPO per gente pagata con le Tasse. ORA, i Direttori, i Dirigenti, i Capi-ufficio, gli Impiegati, DIVENTANO di COLPO INTELLIGENTI, COLTI, CIVILI ? No, c'è solo da Buttarli

    Report

    Rispondi

  • fossog

    24 Ottobre 2014 - 15:03

    il VECCHIO CATASTO, uno schifo degno di una tribù di scimmie ''e dello Stato Italiano'', era così animalesco che le case dei centri storici delle grandi città avevano Rendite Catastali Inferiori ai Mono-locali delle Periferie... ora il Nuovo catasto, con le Stesse Scimmie di Dirigenti e Impiegati, ce lo immaginiamo diverso ? MA NO DAVVERO !!! SARA' la Solita Cosa Statal-Scimmiesca-Italica.

    Report

    Rispondi

  • burago426

    24 Ottobre 2014 - 13:01

    praticamente quegli incentivi che lo Stato ci da per ristrutturarla, servono che una volta migliorata, a far aumentare il suo valore e quindi un aumento di Tasi e Imu. Praticamente una coltellata alla schiena. Ma come, do del lavoro ed invece di ringraziarmi, mi dai la mazziata?

    Report

    Rispondi

    • asdolf88

      10 Novembre 2014 - 19:07

      Lo stato non fa mai niente per niente, questo dovremmo averlo ormai capito e oramai non c'è più da fidarsi quello che ti danno lo rivogliono indietro con gli interessi.

      Report

      Rispondi

  • NinettaNi

    24 Ottobre 2014 - 12:12

    Ho una casetta, la chiamo delle bambole, ma ce l'ho ringrazio quando potevo dire lavoro/guadagno. La sto pagando ovviamente. Ma ora mi chiedo non era meglio in affitto? Mi state dissanguando, non ho più soldi per fare la spesa perchè devo pagare lo stato. Io pago e gli altri? Io prendo pochissimo, una miseria e voi al governo? Voi vi aumentate lo stipendio a me aumentate le tasse. Soluzioni?

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog