Cerca

Legge di stabilità

Social card, il governo vuole estenderle agli immigrati

Social card, il governo vuole estenderle agli immigrati

Il governo vuole estendere la social card anche agli extracomunitari. E’ quanto prevede un emendamento alla legge di stabilità presentato dal governo. Non solo. La  commissione Bilancio ha dato via libera all’aumento da 250 a 400 milioni di euro del fondo per la non autosufficienza. II 150 milioni in più arrivano dal fondo per la famiglia, che passa da 298 a 148 milioni. Dal 2016 il fondo resta a 250 milioni.  Via libera anche all’aumento a 650 mila euro annui - fino al 2017 - il finanziamento per l’autorità garante per l’infanzia e l’adolescenza. Il M5S ha ritenuto insufficiente l’aumento: “Il nostro emendamento per portare il fondo per la non autosufficienza a 600 milioni è stato bocciato. Quella cifra, che avevamo fissato dopo esserci confrontati con il mondo delle associazioni, rappresentava la quota minima necessaria per rispondere alle necessità delle persone non autosufficienti e delle loro famiglie”.  Un altro emendamento prevede altri 220 milioni di euro in tre anni per la realizzazione del piano straordinario della promozione del Made in Italy. Si tratta di incrementare di 130 milioni il prossimo anno, 50 nel 2016 e 40 nel 2017 le risorse destinate all’Ice per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane.

Rai - Oggi il viceministro dell’economica Enrico Morando ha precisato che il governo sta lavorando a un intervento sul canone Rai da introdurre nella Legge di Stabilità. L’'intenzione sarebbe quella di abbinare il canone Rai alle bollette delle utenze e finanziare con parte delle maggiori entrate le tv e le radio locali. L’aliquota Iva per i libri e periodici in formato elettronico scenderà dal 22% al 4%. Lo prevede un emendamento del Governo alla legge di Stabilità approvato dalla commissione Bilancio della Camera. In tal modo l’Iva sugli e-book viene equiparata a quella sui libri cartacei. L’abbassamento dell’aliquota iva sugli e-book comporterà  un mancato gettito pari a 7,2 milioni di euro l’anno, che sarà coperto dal fondo per interventi strutturali di politica economica. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • opinione-critica

    21 Novembre 2014 - 19:07

    Ci dicono che gli immigrati sono qui per lavorare e fare lavori che gli italiani rifiutano, che col loro lvoro ci pagano i contributi INPS e ci aumenta il PIL. Mi pare che stiamo spendendo milioni di euro per gli immigrati. Non sarebbe male fare come dice Obama, solo in questo caso; far entrare immigrati con titolo di studio e qualificati, di mantenuti ne abbiamo già abbastanza: tra politici..ecc

    Report

    Rispondi

  • daniele iannone

    21 Novembre 2014 - 17:05

    E' una balla il titolo "40 euro agli immigrati", sono solo pochissimi, regolari, sopra i 60 anni, in situazione di povertà. Tutto il resto rientra nel "dagli agli immigrati"!

    Report

    Rispondi

  • fausta73

    21 Novembre 2014 - 16:04

    Allora mi risparmio di dare l'euro che do ( non tutti i giorni! ) quando vado al supermercato all'extracomunitario che sta lì fuori

    Report

    Rispondi

  • jerico

    21 Novembre 2014 - 16:04

    Ma ,almeno, avete capito perché Renzi dà la ''paghetta'' agli extracomunitari?Perchè con la crisi economica perdurante,non ci saranno italiani che voteranno la sinistra,ed allora stanno incrementando il ''loro'' serbatoio di voti,hanno bisogno degli ''africani'' ,se li comprano con una mancetta,mentre i nostri anziani continuano ad ingrossare le fila della Caritas,è una vergogna !

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog