Cerca

Il Fisco a caccia

Evadi le tasse? La "pacchia" è finita. Massacrato: dove arrivano a beccarti

Evadi le tasse? La

In principio è stata la voluntary disclosure, grazie alla quale l'Agenzia delle Entrate ha cercato di incentivare il rientro di capitali dall'estero o comunque la loro dichiarazione. La collaborazione volontaria ha fatto emergere circa 60 miliardi di euro, dei quali l'80% erano rintanati in Svizzera, altri nel Principato di Monaco e altri ancora a Singapore e alle Bahamas. Al quinto posto tra le preferenze degli italiani c'è stato Lussemburgo ed è proprio verso il Granducato che partirà la prima richiesta di gruppo per conoscere i conti di italiani depositati dal 1 gennaio 2014.

Come funziona - È la prima volta che il Fisco italiano avanza una richiesta mirata a un gruppo di contribuenti dei quali, scrive Italia Oggi, non si conoscono anagrafiche o generalità, ma per i quali esiste una provata presunzione di evasione fiscale. Una volta partita la richiesta di chiarimenti da parte dell'Agenzia delle entrate, l'amministrazione fiscale lussemburghese avrà 60 giorni di tempo per rispondere. Esiste già un precedente in Europa e risale a settembre scorso, quando l'Olanda ha chiesto a una banca svizzera informazioni su un gruppo di contribuenti sconosciuti, ma accomunati da un analogo comportamento. La colpa dei correntisti olandesi in Svizzera è stata non aver compilato un formulario utile ad attestare l'origine e la dichiarazione delle attività detenute all'estero.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • tontolomeo baschetti

    16 Febbraio 2016 - 13:01

    Marco Aloi - .... ma soprattutto continua a rimanere fascista ....

    Report

    Rispondi

blog