Cerca

Corsa contro il tempo

Canone Rai, la guida all'esenzione: come non pagare la tassa alla tv di Stato

18 Dicembre 2017

0
Canone Rai, la guida all'esenzione: come non pagare la tassa alla tv di Stato

Il canone Rai? Si può anche non pagare. L'agenzia delle Entrate ha infatti appena comunicato che entro la fine di dicembre bisogna presentare la richiesta e la modulistica per evitare di saldare il conto della tassa per la tv di Stato, ormai collegata alla bolletta elettrica. In verità, il termine per il pagamento è a gennaio, ma le Entrate hanno chiesto agli utenti di anticipare i tempi per evitare l'addebito del mese di gennaio per chi ha diritto all'esenzione.

Le regole sono piuttosto chiare: poiché la prima rata del canone per il 2018 verrà inserita in bolletta già a gennaio, per evitare di effettuare anche quel primo pagamento è possibile – entro il 31 dicembre 2017 – presentare la dichiarazione sostitutiva in via telematica (scade invece il 20 dicembre il termine in caso la si voglia inviare in forma cartacea, via posta). Dichiararlo è necessario per un semplice motivo: in qualsiasi luogo si abbia la residenza anagrafica e ci sia un’utenza elettrica, l’Agenzia delle Entrate prevede la presunzione di detenzione dell’apparecchio", spiega a ilgiornale.it Celeste Collovati, legale di Aspes.

Però, attenzione massima a come si presenta la domanda: ogni piccolo errore di forma può far scattare l'addebito dell'imposta. Per evitare brutte sorprese, bisogna rispettare alcune regole: "Attenzione a come viene compilato il modulo di non detenzione della TV in quanto eventuali errori di compilazione rischiano di inficiare la validità del modulo e vi ritroverete la bolletta con l’aggiunta di canone".

La richiesta di esenzione può essere inviata in via telematica (tramite l’applicazione disponibile sul sito dell’Agenzia, utilizzando le credenziali Fisconline o Entratel), oppure rivolgendosi ad un’associazione tramite PEC oppure presentandosi all’ufficio postale con un documento di riconoscimento, per compilare una raccomandata da inviare poi all’Agenzia delle Entrate (Ufficio di Torino 1, S.A.T. – Sportello abbonamenti tv – Casella Postale 22 – 10121 Torino).

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media