Cerca

La proposta

"Grande Fratello" sulle autostrade: Stop alle auto senza assicurazione

Le videocamere di Tutor, Telepass e Ztl potranno rilevare i dati delle macchine e incrociarli con una banca dati di vetture senza tagliando. In arrivo una valanga di sanzioni

"Grande Fratello" sulle autostrade: Stop alle auto senza assicurazione

Chi sfreccia sulle strade italiane senza avere l'auto assicurata, adesso rischia grosso. Dal prossimo 15 febbraio entrerà infatti in vigore un meccanismo che non lascerà scampo alle cosiddette auto fantasma. Sta per essere infatti presentato un emendamento al decreto Destinazione Italia a firma Pd che introduce la possibilità per le migliaia di telecamere presenti sulle nostre strade (Tutor, Ztl e Telepass) di rilevare automaticamente i dati dell'autovettura e di metterli in relazione con il data base delle auto non assicurate.

La banca dati
-  Il tutto sarà possibile grazie ad un "web service" (una piattaforma della Motorizzazione Civile) per fornire in tempo reale i dati di quali auto non sono coperte da assicurazione. La polizia stradale può interrogare in qualsiasi momento la banca dati e fare controlli impensabili fino a qualche tempo fa. Il progetto era già nei progetti del governo da tempo ma per realizzarlo è stato necessario  creare un archivio di auto non assicurate e gestire in tempo reale la mole di dati per arrivare a contestazioni immediate che dovrebbero interessare al momento circa 3,8 milioni di veicoli che nel nostro Paese circolano senza polizza.

Le sanzioni - Le sanzioni per chi circola senza assicurazione possono infatti essere pesanti: si va da 841 a 3.366 euro. Poi c'è  il rischio del sequestro del veicolo (che sarà restituito entro 60 giorni se il proprietario paga la sanzione, le spese di custodia e trasporto e un premio di assicurazione di almeno sei mesi).Insomma dal 15 febbario fate attenzione se andate in giro senza assicurazione. Il "grande fratello" stradale non perdona. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • silvano45

    16 Dicembre 2014 - 16:04

    non vedo lo scandalo ipotizzato da questo articolo viaggiare senza assicurazione vale comportarsi da pirata quindi va sanzionato non capisco perche non viene gia' fatto ci controllano e sanno anche quando andiamo in bagno ma forse è uno dei misteri per cui il politico fiorito può spostare soldi senza controllo e i burocrati vedi mose roma expo rubano e nessuno sa mai nulla

    Report

    Rispondi

  • massapeppe

    25 Novembre 2014 - 14:02

    chi guida un automezzo privo di assicurazione è potenzialmente un pirata della strada ( vorrei vedere un non assicurato che si ferma dopo un un iciidente) io vorrei che l'automezzo privo di assicurazione valida fosse multato per importi notevoli ( devoluti alle vittime della strada) medntre quello con contrassegno falso fosse confiscato e se in buone condizioni donato alla polizia o demolito

    Report

    Rispondi

  • routier

    25 Gennaio 2014 - 10:10

    Perchè non estendere il controllo elettronico su strada anche al bollo dei veicoli? Con gli attuali livelli di progresso informatico dovrebbe essere semplice e poco costoso. Perchè non si fa? Forse non piace a qualche lobby? Si gradiscono risposte.

    Report

    Rispondi

  • routier

    25 Gennaio 2014 - 09:09

    Tuttavia siamo il Paese degli "UCAS" (uffici complicazioni affari semplici). Nello specifico, leggere i post. N° 8-9-10. Grazie per la pazienza.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog