Cerca

L'editoriale

In più di due anni solo parole. Ne è rimasta solo una: vergogna

17 Dicembre 2014

4

«Il premier indiano Manmohan Singh mi ha assicurato che si occuperà personalmente dell’obiettivo di trovare una soluzione amichevole del caso dei due marò». (26 marzo 2012, il presidente del Consiglio Mario Monti a margine del summit nucleare a Seul).

«Il nostro team legale sta proseguendo la sua azione, segno che vi sono delle questioni procedurali che sono valutate molto attentamente. È comunque importante l’incontro tra il premier Monti e l’indiano Singh perché conferma la volontà di collaborazione delle autorità indiane alla soluzione di questo caso». (27 marzo 2012, il ministro degli Esteri Giulio Terzi di Sant’Agata sul trasferimento del processo all’Alta Corte del Kerala). (...)

Clicca qui, acquista una copia digitale e leggi l'editoriale di Maurizio Belpietro

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • honhil

    17 Dicembre 2014 - 14:02

    Altro che gente delle istituzione: è solo gentaglia.

    Report

    Rispondi

  • Nanni60

    17 Dicembre 2014 - 14:02

    Lei, caro direttore, è troppo buono nel dire che la cosa è semplicemente vergognosa. In questo momento economico delicato dove si taglia a senso unico e sempre dalla parte del più debole, quando ci stà costando questa sceneggiata dei marò? Sarebbe bello pubblicare qualche cifra, anche in dollari....

    Report

    Rispondi

  • encol

    17 Dicembre 2014 - 09:09

    Proprio così VERGOGNA e + TASSE. Gestire un paese in crisi gravissima è solo ed esclusivamente raccontando balle e aumentare la pressione fiscale è puramente DELINQUENZIALE

    Report

    Rispondi

    • woody54

      17 Dicembre 2014 - 15:03

      encol E' vero, ti ricordi quando il pregiudicato diceva che la crisi non c'era? O te ne sei dimenticato?

      Report

      Rispondi

media