Cerca

Mattanza continua

Iraq, altro orrore Is: decapitato un prigioniero curdo

Iraq, altro orrore Is: decapitato un prigioniero curdo

Dopo Foley, dopo l'orrore di poche ore fa con la decapitazione di quattro sospette spie del Mossad, i fanatici dell'Is compiono la loro ultima "prodezza": staccano la testa di un prigioniero curdo a Mosul, la seconda città irachena in mano ai jihadisti dl maggio scorso. Il filmato è stato pubblicato dai fanatici dello Stato islamico su YouTube, e ricorda proprio la recente decapitazione del giornalista Usa James Foley.

"Altre esecuzioni" - L'Is avverte il governo autonomo del Kurdistan iracheno del fatto che avverranno altre esecuzioni se non verrà interrotta la cooperazione con gli Stati Uniti. Un altro video diffuso dai miliziani dell'Is della provincia irachena di Ninive mostra un gruppo di prigionieri curdi, in uniforme arancione, che chiedono al presidente della regione, Massud Barzani, di "mettere fine alla cooperazione con gli Usa. Non lasciate che l'America intervenga nella nostra regione, le nostre vite sono nelle vostre mani, ogni vostro errore o imprudenza porterà alla nostra morte".

Cronaca dell'orrore - Il video dell'orrore continua poi mostrando un prigioniero, circondato da tre uomini vestiti di nero davanti alla grande moschea di Mosul. Nel frattempo scorrono immagini di incontri tra dirigenti curdi e statunitensi. Poi uno dei jihadisti prende il suo coltello, si butta sul curdo, e lo uccido, staccandogli la testa dal collo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog