Cerca

La bordata

Marò, Terzi attacca Monti: "Se sono in India è tutta colpa tua"

Marò, Terzi attacca Monti: "Se sono in India è tutta colpa tua"

Sul caso dei marò si riaprono vecchie ferite. Come quelle tra l'ex ministro degli esteri Giulio Terzi di Sant'Agata e l'allora premier Mario Monti. L'attacco durissimo al Loden arriva dall'ex titolare della Farnesina: "Se oggi i nostri marò si trovano in  questa situazione, la colpa è del governo Monti. Questa vicenda è frutto di un vergognoso errore di Monti su istigazione dell’allora ministro Passera”, che hanno rispedito i due militari italiani in India dopo che erano rientrati in Italia. Dimessosi dalla Farnesina in segno di protesta con le decisioni  di Monti, Terzi risponde così quando gli chiedono per quale motivo allora il governo italiano abbandonò la procedura di un arbitrato internazionale, che in un primo momento era stato annunciato e avviato: “Non so perchè fu abbandonata la strada dell’arbitrato. Posso dirvi, però, che le motivazioni che mi vennero vibratamente rappresentate da Monti e Passera per ribaltare la decisione di trattenere i marò in Italia, erano fondate su motivazioni di natura economica, dei danni che avrebbero subito le nostre imprese e dalle reazioni indiane”. Terzi sottolinea: “La procedura di arbitrato internazionale era  statta annunciata l’11 marzo e avviata e io mi ero ormai dimesso. Poi è stata inspiegabilmente lasciata cadere. Ci si è affidati interamente agli indiani e questa decisione è stata confermata dal governo Letta. Non vedo nessuna discontinuità nella linea adottata dall’attuale esecutivo”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Anna 17

    Anna 17

    12 Febbraio 2014 - 13:01

    Monti, ormai, è risaputo, è conosciuto come una persona piccola, squallida e miserabile. E’ il mandante dei suicidi di molti imprenditori italiani, ci ha massacrato di tasse con i suoi dilettanti nominati ministri, ha ricattato Napolitano facendosi vergognosamente nominare senatore a vita ed ancora lo paghiamo. E’ il primo responsabile della vicenda dei Marò per trenta stupidi denari che neanche è riuscito a riscuotere. Si è prestato ad uno squallido gioco sulla pelle degli italiani, spinto da politi europei squallidi e spocchiosi. In sintesi una persona ripugnante. Ciò nonostante, qualche imbecille che glia ha dato il voto l’ha trovato. Che schifo.

    Report

    Rispondi

  • ketaon_01

    11 Febbraio 2014 - 14:02

    Li ha usati per la sua campagna elettorale e poi scaricati. Infame viscido. Ma i nodi stanno arrivando al pettine tutti quanti. Arrogante senza ritegno. Sei impresentabile davanti agli italiani e dovresti dimetterti da senatore a vita. Non sei degno di quella nomina.

    Report

    Rispondi

  • arwen

    11 Febbraio 2014 - 13:01

    Grazie della delucidazione esimio ex ministro, ma lo avevamo capito anche da soli, perchè, veda, forse gli italiani sembrano fessi, ma in fondo in fondo non lo sono. La verità, mi permetta, è che da quest'affare non ne esce pulito nessuno. Non il Capo dell'esecutivo non i ministri, compreso lei, non gli alti gradi delle forze Armate, Marina in primis, non il Presdiente della Repubblica che, delle Forze Armate, è il capo. Questo evento, che varia dal grottesco al tragico, da chiaramente il segnale di un paese allo sbando, con una classe dirigente indegna sicuramente più attaccata alla poltrona che ai propri doveri. Lei esimio ex ministro ha solo avuto, almeno, un sussutlo di dignità dimettendosi e questo, in un paese in cui la gente il c..o dalla poltrona non lo schioda nemmeno a fucilate, è già qualcosa.

    Report

    Rispondi

  • rintintin

    11 Febbraio 2014 - 12:12

    ecco , se torcono un solo capello ai nostri Marò , noi gli rimandiamo indietro tutti quei loro connazionali Mau mau che infestano il nostro paese ma glieli rimandiamo a pezzettini come il Lego nelle scatolette e senza istruzioni di montaggio....Italia paese di pecoroni...Israeliani , Inglesi , Francesi e Americani se li sarebbero andati a riprendere senza troppe storie con le buone o meglio con cattive. Pubblicatelo per favore...quanto ci manca Benito

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog