Cerca

Cina, peste polmonare: 3 morti

Nasce dal virus della bubbonica

Cina, peste polmonare: 3 morti
 Terza vittima di peste polmonare in Cina nord-occidentale. Lo hanno reso noto le autorità locali, che continuano a circondare con un cordone sanitario la città di Ziketan, nella provincia di Qinghai. L'uomo si chiamava Danzhi e aveva 64 anni, secondo quanto ha riferito il Qinghai Health Bureau. La città, che conta 10 mila abitanti e si trova in una zona ad alta concentrazione di tibetani, è stata posta in quarantena fin da giovedì scorso.

Prima di Danzhi erano morti un pastore di 32 anni e un suo vicino di 37 anni. Nove persone sono state isolate perché presentavano sintomi dell'infezione: una si trova in gravi condizioni. Questo tipo di peste attacca i polmoni e si trasmette da persona a persona, ma anche dagli animali all'uomo. È causata dallo stesso batterio responsabile della peste bubbonica, ma tra tutte le forme è la più aggressiva. Se non viene trattata, può uccidere in 24 ore dall'infezione, secondo l'Organizzazione mondiale della sanità, che è stata informata dell'epidemia nei giorni scorsi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • gasparotto

    04 Agosto 2009 - 17:05

    L'OMS di solito riporta circa 2000 casi l'anno di peste umana. Fiammate epidemiche si sono avute in India ed in Mozambico. La peste negli anni passati ha mietuto migliaia di vittime, anche in Italia, importata da truppe d'invasione e mercenarie. La malattie a quanto pare non è del tutto eradicata allo stato attuale. Essa è di solito trasmessa dai roditori all'uomo, attraverso la puntura delle pulci prima del topo, poi dell'uomo. La peste polmonare invece è trasmessa per via inalatoria da uomo a uomo. Rimedi efficaci sono il vaccino che va ripetuto spesso per la sua breve durata e la streptomicina come prevenzione e terapia. Però io ho scritto per puntualizzare che il bacillo della peste non è un virus. Spesso i giornalisti fanno confusione tra virus e bacilli, tra i quali la differenza è fondamentale. La peste è trasmessa dalla yersinia pestis, scoperta da Alexander Yersin,medico svizzero nel 1894,durante una epidemia ad Hong Kong. Il bacillo ed il batterio sono organismo unicellulari capaci di riprodursi "in proprio" fuori dalle cellule. Il virus invece è una proteina che parassita le cellule ed in esse si riproduce dopo averle uccise. Quindi dire il virus della peste , è una madornale corbelleria. Ne supra crepidam sutor. PS Da quanto sopra si deduce come sia importante fare entrare nel proprio paese gente di sana costituzione con tanto di visto medico. Altro che sbarchi ad libitum. Qualche appestato o lebbroso sempre potrebbe capitare e riproporre la catena epidemiologica.

    Report

    Rispondi

blog