Cerca

Berlusconi d'Arabia con re Abdullah

In primo piano petrolio e Medio Oriente

Berlusconi d'Arabia con re Abdullah
Ampio risalto è stato dato dalla stampa araba alla visita conclusa ieri da Silvio Berlusconi in Arabia Saudita. In particolare uno dei giornali più diffusi in Medio Oriente, 'al-Hayat', ha pubblicato la foto che mostra il re Abdullah mentre dona al presidente del Consiglio la più alta onorificenza reale saudita, una fascia verde e una medaglia, che ha indossato durante il colloquio con il monarca di Riad. «Il Custode delle due moschee sacre conferisce a Berlusconi la fascia del re Abdelaziz», titola il quotidiano. «Il premier italiano ha lasciato Gedda ieri sera dopo una visita durata due giorni - si legge nell'articolo - nella quale ha incontrato il re Abdullah per discutere con lui dei rapporti bilaterale tra i due paesi e di come intensificare la cooperazione tra Riad e Roma». Il giornale sottolinea come «il re abbia voluto conferire a Berlusconi la fascia del re Abdelaziz, che è la più alta onorificenza». Positivi anche i commenti sul giornale arabo concorrente, 'al-Quds al-Arabi', che questa mattina titola: «Berlusconi discute con la dirigenza saudita degli affari economici e della situazione in Medio Oriente». La visita del premier italiano ha trovato maggiore eco sulla stampa saudita di ieri, quando a pubblicare in prima pagina la foto di Berlusconi con la fascia verde è stato il quotidiano locale 'Okaz'. Particolare attenzione è stata dedicata all'evento dall'agenzia di stampa di Riad, 'Spa', secondo la quale «il re Abdullah e il premier italiano hanno discusso di diversi argomenti tra cui il petrolio, la situazione in Somalia, in Iraq, in Yemen e Afghanistan. Particolare attenzione inoltre è stata dedicata alla crisi iraniana e alla crisi arabo-israeliana».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Shift

    23 Novembre 2009 - 14:02

    Mi sembra evidente che tutta questa "parata" mussulmana di Berlusconi serva solo ad ammansire i terroristi mussulmani in Italia, dopo le recenti scoperte di complotto terroristico contro le personalità politiche. In cambio ci svendiamo l'Italia a costoro.

    Report

    Rispondi

  • uycas

    23 Novembre 2009 - 12:12

    con tutte quelle mostrine e fasce colorate sembra una caricatura di un "vecchio dittatore del sud America", oppure i nostri vecchi gerarchi tipo Starace. Presidente torni in se e ritorni quello del 1994 che ci piaceva di più.

    Report

    Rispondi

blog