Cerca

Le carte

Lusi consegna ai pm le lettere che inguaiano Rutelli

In un appunto il leader della Margherita fa riferimento a un milione e mezzo di euro

L'ex tesoriere mostra lettere, appunti e mail che Rutelli gli ha mandato nel 2009
Luigi Lusi

 

Nei documenti consegnati da Luigi Lusi ai magistrati romani ci sarebbero due lettere, una scritta a mano e una al computer, che incastrano Francesco Rutelli. Le due missive, come riporta oggi il Corriere della Sera, riguardano la destinazione dei rimborsi elettorali ottenuti dalla Margherita dopo lo scioglimento e la fusione con i Ds nel Pd. 

Di più. Ci sarebbero anche degli appunti riguardanti delle somme versate ad Enzo Bianco e Matteo Renzi. Dice Lusi: “Le indicazioni arrivavano dal segretario con il quale avevo un confronto costante, anche se spesso riuscivamo a parlarci per non più di dieci minuti”. E sostiene – subito smentito da Rutelli che ha già presentato querela – che “lui era perfettamente a conoscenza degli investimenti immobiliari, tanto da suggerirmi la creazione di una società estera”. 

Nella lettera scritta a mano, forse nel 2009, il leader della Margherita si riferirebbe alla destinazione di un milione e mezzo di euro di cui 600 mila per la sua corrente. E redarguisce Lusi per aver restituito fondi europei non utilizzati. Nella lettera scritta a mano il 10 novembre 2009  si parla sempre di denaro ma non ci sono riferimenti precisi.  

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • sentinella f

    28 Giugno 2012 - 09:09

    Intanto il dispositivo del Tribunale del Riesame pur lasciando in libertà Roberto Angelucci, Giuseppe Antonio Maria Aloisio, Mauro Paoloni e Gianluca Parroccini ha messo una pietra miliare sulle responsabilità dei soggetti in fatto di corruzione, concussione, truffa, turbativa d'asta e abuso d'ufficio. Però è meglio dirlo piano perché altrimenti dire che sono accusati di qualcosa è come mettere in moto una macchina, del fango naturalmente.

    Report

    Rispondi

  • sentinella f

    28 Giugno 2012 - 09:09

    e ipoudenti i pm quando si tratta di governo rosso.

    Report

    Rispondi

  • GUSTAVO SUCCI

    26 Giugno 2012 - 15:03

    a verdetto negativo, in altre nazioni questo significherebbe il sequestro di tutti i beni della parentela ed un sicuro arresto con sconto pena, se poi vogliamo mutilarlo di qualche organo, darebbe un buon esempio! Avevo il lavoro a 15 km ed ora sono a 1.500 km per questi finti e falsi furbi!

    Report

    Rispondi

  • Tina Ferrari

    26 Giugno 2012 - 13:01

    Si, ma siamo pur sempre noi che ci rimettiamo !!! Siamo noi a pagare i magistrati e i processi !!!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog