Cerca

Scenari futuri

La grande ammucchiata di Monti
dalla Marcegaglia a Casini

La grande ammucchiata di Monti
dalla Marcegaglia a Casini

In questi giorni si discute molto del futuro di Mario Monti. In un'intervista a Tgcom lui ha detto: "Non sono qui per durare". Ma attorno a lui si gioca la partita del futuro politico mentre prende sempre più corpo la "rete moderata" che sta tessendo Casini. Una rete come scrive Francesco Verderami sul Corriere della Sera rispetto a cui Casini ha  l'intenzione di collaborare per la costruzione di ponti necessari che servono collegare l'arcipelago. E,insinua il quotidiano di via Solferino, alla guida del famoso contenitore che catalizzi i voti degli astensionisti, strappandoli al Pdl, potrebbe esserci l'ex leader di Confindustria Emma Marcegaglia. Una rete che metta insisme il ministro dello Sviluppo Corrado Passera, il segretario della Cisl Raffaele Bonanni, i presidenti di Confartigianato e Confcooperative Guerrini e Marino, il giornalista Oscar Giannino

Il futuro del premier Montezemolo ha detto chiaramente di voler cambiare la sua associazione in partito, si è smarcato apertamente da Berlusconi ma ha lasciato la porta aperta a Casini."L'dea di un contenitore piò determinare un valore aggiunto in termini elettorali, di più serve a costruire ponti anche con quei pezzi dell'elettorato cattolico che militano tra i Democratici". Chi può essere il direttore di quest'orchestra? Emma Marcegaglia avrebbe intenzione di scendere in politica, un'intenzione che non ha mai nascosto neanche quando era a capo degli industriale. Ma il convitato di pietra è Mario Monti. Casini sa che da lui non si può prescindere, che sia l'indispensabile valore aggiunto. E vorrebbe lui a capo dell'ammucchiata politica. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • bellissimo

    09 Settembre 2012 - 10:10

    Ormai è chiaro.Al Berlusca non resta che allearsi con Grillo.Il logo potrebbe essere: movimento 6 stelle.

    Report

    Rispondi

  • vittoriomazzucato

    09 Settembre 2012 - 09:09

    Sono Luca. Ho visto la Emma intervenire a Cernobbio. Si è qualificata come imprenditrice, ma ci siamo scordati come era quando presidente di Confindustria. E noi Italiani dovremmo avere come dirigenti Emma, Casini, Passera, Monti, Riccardi, Cesa, Buttiglione, Montezemolo ecc..... Tutta roba che ci ricorda la DC, gli inciuci e tasse GRAZIE.

    Report

    Rispondi

  • elenabaciu

    08 Settembre 2012 - 13:01

    e proprio vero casini un gran casinista mettere insieme il diavolo e l'acqua santa ,bonanni e giannino bella trovata

    Report

    Rispondi

  • mania

    28 Luglio 2012 - 10:10

    PASSATO E INTERPRETARE IL PRESENTE 27/07/2012 Postato da toroinfuriato Il passato: tutto è cominciato a 5/2011 a Todi ed i personaggi li dovete ricordare tutti, anche quelli che oggi sarebbero impresentabili, ma ancora orchestrano nell'ombra (vedi Amato). Il pacchetto era già pronto prima che Monti fosse eletto senatore a vita. Tutti erano d'accordo per far dimettere il Governo liberamente eletto e con la balla dello spread insediare un Governo che toglie ai poveri per dare ai ricchi. Il presente: il balletto dello spread con l'Italia che è sempre ad un passo dal burrone (tutta la stampa continua con questa solfa) e se non si vuole drammatizzare la situazione bisogna baciare i piedi e il c**o a Monti. Nel frattempo si gettano le basi per una legge elettorale con le preferenze, ma che permetta di tornare alla vecchia prima repubblica. Significa che uno vota e poi i politici fanno gli accordi che credono per la formazione del Governo. mània

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog