Cerca

Dati eurostat

Il pil conferma: le tasse di Monti
ci riducono peggio della Spagna

A giugno la produzione industriale nel nostro Paese è crollata dell'8,2%

Il pil conferma: le tasse di Monti
ci riducono peggio della Spagna

 

Ancora una brutta notizia sul fronte economico, ancora dei dati che ci offrono la fotografia di un paese allo stallo nel secondo trimestre del 2012, un Paese schiacciato dalle tasse e che non riesce a crescere.. Secondo la stima flash di Eurostat, il Pil euro nell'Eurozona è calato dello 0,2% rispetto al primo trimestre ed è sceso dello 0,4% rispetto al corrispondente trimestre del 2011. Per l'Italia la stima  è di -0,7% congiunturale e di -2,5% tendenziale. Per la Germania +0,3% e +1%, per la Francia +0% e +0,3%. Tra i 17 paesi dell'area euro, solo Grecia (-6,2%) e Portogallo (-3,3%) hanno fatto peggio dell'Italia. La Francia conferma il suo   obiettivo di crescita del pil dello 0,3% per il 2012. A sostenerlo ai   microfoni della radio francese 'Europe 1', è il ministro   dell’Economia, Pierre Moscovici commentando i dati di crescita zero   del pil nel secondo trimestre dell’anno. Un dato “non eccellente”,   “non sufficiente”, ma “non siamo in recessione” come invece è il   caso “nella maggior parte dei nostri paesi partner come la Spagna,   l'Italia, il Belgio e il Regno Unito. Non siamo al riparo di una   recessione”. 

Dato impressionante Dai dati diffusi sa Eurostat emerge che comincia a scricchiolare anche l'economia di uno dei paesi più 'rigoristì d’Europa: nel secondo trimestre infatti il pil della Finlandia ha registrato un calo dell’1% rispetto al primo trimestre e dello 0,3% su base annua. Lo riferisce l’istituto di statistica finlandese ricordando che nel 2011 il pil è stato pari al +2,9%

n calo anche la produzione industriale. Su base annua si è registrato una flessione del 2,1%. Nei 27 paesi Ue invece si è avuta una flessione dello 0,9% congiunturale e del 2,2% tendenziale. Il dato mensile è stato caratterizzato da una flessione dell'1,3% dei beni capitali sia nell'Eurozona sia nella Ue, e da una contrazione dei beni di consumo non durevoli rispettivamente dello 0,7% e dell'1%. Per quanto riguarda i singoli paesi, i cali più rilevanti hanno riguardato Regno Unito (-2,5% congiunturale), Polonia (-2%), Estonia (-1,7%) e Italia (-1,4%), mentre i rialzi più consistenti della produzione hanno interessato Lituania (+18,6%), Slovenia (+2,9%) e Irlanda (+2,7%).

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • encol

    16 Agosto 2012 - 15:03

    Non credo che stai sbagliando, ma non solo China. Basta passare il confine con la Svizzera per trovarsi a pochi metri una estensione grandissima di capannoni industriali costruiti a tempo di record e andati a ruba per le aziende italiane che vogliono continuare l'attività con prelievo fiscale giusto e accettabile. Siamo in Svizzera non a Timbuctù. Se per il Kapo & Co. questo rappresenta un affare continuino così-

    Report

    Rispondi

  • steu60

    16 Agosto 2012 - 09:09

    Grazie per aver tenuto in considerazione il mio post, purtroppo,e vorrei sbagliare la prossima mossa sulla scacchiera sarà l'intervento di pochissimo srupolosi imprenditori cinesi che faranno un solo boccone del nostro miglior sistema produttivo:IlKomunista e il suo sgherro gli stanno servendo tutto su un vassoio d'argento.

    Report

    Rispondi

  • FabriD

    16 Agosto 2012 - 00:12

    avevo votato Berlusconi ... poi da novembre (o giù di lì!!) quanto San Monti da Bruxell .. è disceso tra noi mortali per cacciare il male .... e far vincere il bene .... hanno mandato lui perchè gli Arcangeli erano tutti occupati .. da novembre non ho più guardato e letto nulla di politica !!! Ora cosa siamo ... peggio della Spagna ?? forse intendete che abbiamo perso gli Europei di calcio ??? Perchè con monti ... ero sicuro che in pochi giorni ... saremmodiventati tutti ricchi !!!! va beh ... io continuo nel mio isolamento ... spero di non leggere tra qualche mese che ci batte pure lo Zambia !! Per carità però non toglietelo di lì .... Monti lo fà per il nostro bene ... è solo che lui non sà qual'è ... o forse se ne infischia !!!

    Report

    Rispondi

  • arwen

    15 Agosto 2012 - 13:01

    Ottavo mese di governo di questa compagine abborraciata. Mai, in uno qualsiasi di questi ignobili 8 mesi, i dati macro economici sono stati positivi. Il nostro paese è in caduta libera bruciato da un corto circuito istituzionale che ha escluso il popolo dalla stanza dei bottoni (ammesso che in questa repubblica da operetta ci sia mai stato). Negata la Costituzione, negata la libertà di scelta, negato il futuro. Intanto, il Capo del governo, stanco per il grande impegno profuso, va in vacanza..all'estero. Costui non conosce la vergogna!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog