Cerca

Sisma

Terremoto, nuova scossa al Nord

Terremoto, nuova scossa al Nord

Una nuova scossa di terremoto (magnitudo di 5.1, con epicentro Novi di Modena e una profondità di 11 chilometri) è stata avvertita esattamente quattro ore dopo quella di magnitudo 5.8 con epicentro a Medolla, nel modenese.

Le vittime - Quindici le vittime in provincia di Modena, oltre ad alcuni dispersi e ad un centinaio di feriti. Si tratta di tre operai morti a San Felice sul Panaro nel crollo di un capannone industriale, e di altri due a Mirandola. Altre due persone sono morte per il crollo della loro abitazione, a Concordia e Finale Emilia. Un'ottava persona, il parroco di Rovereto sul Secchia, è deceduto per il crollo di un pezzo della chiesa. Una donna è morta a Cavezzo, sepolta dalle macerie del Mobilificio Malavasi. Ci sarebbero anche dei feriti. Feriti anche nel Piacentino, nel Mantovano e in provincia di Rovigo. Gli operai morti a San Felice sono Kumar Pawan, operaio di 31 anni, originario del Punjab, Mohamad Azaar, 45 anni, marocchino, e un ingegnere italiano, che era sul posto per verificare i danni della scossa del 20 maggio. A Medolla ci sarebbero quattro o cinque dispersi nel crollo di un'azienda biomedicale. Oltre seimila gli sfollati che si vanno ad aggiungere alle migliaia del terremoto del 20 maggio. 

I danni - A Cento è crollato il teatro comunale e altri crolli hanno interessato diverse abitazioni private. A San Felice sul Panaro è crollata definitivamente la Torre dell'Orologio. Giù anche il duomo e la chiesa di San Francesco a Mirandola. A San Matteo della Decima è rimasto seriamente danneggiato il castello Giovannina, ceduto in parte anche il castello a Ronchi. A Mantova è crollata la cupola del campanile della basilica Palatina di Santa Barbara, a Palazzo Ducale. 

Chiusa l'università di Pisa - Chiusura immediata del Palazzo della Sapienza, sede dell’università di Pisa. L’ordinanza del sindaco giunge al termine dell’iter di verifica della vulnerabilità sismica del Palazzo, richiesta dall’Università, dopo le scosse di terremoto di questi giorni.

Il sisma - Secondo l'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv) potrebbe essere la rottura di una nuova faglia all'origine del terremoto di magnitudo 5,8 avvenuto questa mattina nel modenese. Il sisma è avvenuto sul margine occidentale dell'arco di circa 40 chilometri attivato nel sisma del 20 maggio scorso. Allora le scosse più forti erano avvenute nella zona orientale. "Si temeva che con una struttura così complessa, potesse esserci spazio per altri terremoti di grande entità", ha detto il sismologo dell'Ingv Alessandro Amato. Solo stamattina si sono registrate 39 scosse in due ore e mezzo dopo quella devastante di magnitudo 5,8. In questo sciame, comunica l'Ingv, si segnalano quattro scosse per la loro intensità: magnitudo 4 alle 9,07 (quattro minuti dopo la prima); 4,1 alle 9,10; 4,5 alle 10,25; 4,7 alle 10,27; 4,2 alle 10,40. 

Trema anche il sud - Ma trema anche il sud Italia. Stanotte una scossa sismica è stata le province di Cosenza e Potenza. Dalle verifiche effettuate dalla sala situazione Italia del Dipartimneto della Protezione Civile non risultano al momento danni a persone o cose. Secondo i rilievi registrati dall’Istituto nazionale di   Geofisica e Vulcanologia il terremoto è stato registrato alle ore 00.51 con una magnitudo di 2.8.

Medolla, Modena

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • aquila08

    29 Maggio 2012 - 18:06

    Ebbene,cosa c’è da meravigliarsi quando anche i Deficienti Maentali hanno capito che l’Italia è una Colonia Americana Goernata dal Vaticano?Perciò è del tutto normale che i Grandi Maestri Burattinai facciano spartire a ABC & C. i Super Esperti da insediare nei posti Chiave Strategici per controllare i burattini politici salvati e inseriti nella terza Repubblica Fotocopia delle prime Due.Inoltre,oggi abbiamo avuto un’altra conferma che il nuovo Dio SuperEuro loro protettore esiste veramente. Questa è la Dimostrazione che il nuovo Dio SuperEuro esiste davvero e pur di proteggere il governo degli illuminati SuperProfessori,salvatori della Seconda Repubblica con tutta la ciurma Politica,compie i più grandi miracoli della Storia.In questo modo il Grande Profeta salvatore del Messia e protagonista nell’elevare il governo di Dio,può fare bella Figura predicando la concordia politica che sostiene il governo spacciato per salva Italia che in realtà è solo salva Casta e figli sistemati al sicuro

    Report

    Rispondi

  • arch

    29 Maggio 2012 - 18:06

    E' doveroso aiutare i più sfortunati, ma caro Prof. Monti, ma invece di portare i carburanti a euro 10 il litro, perchè non provate un po' a risparmiare sulle vostre spese, cari politici e non?

    Report

    Rispondi

  • roberto19

    roberto19

    29 Maggio 2012 - 17:05

    per dare il risparmio a chi a perso la casa e si trova in mezzo alla strada mi sembra più che auspicabile se vogliamo dare la giusta priorità ai problemi più urgenti. Aggiungo che - in questo momento - chi strumentalizza "anche" il terremoto per fini politici dovrebbe vergognarsi perché in tal caso, anche loro sarebbero da chiamare ...... sciacalli.

    Report

    Rispondi

  • 1581935

    29 Maggio 2012 - 17:05

    Io sono una ex terremotata del Friuli !!! La prima scossa l'abbiamo avuta il 6 Maggio 1976 e subito dopo una seconda micidiale con quasi 1000 morti e la distruzione del Friuli.Il 18 settembre 76 si è ripresentato il fenomeno con scosse pari al valore delle prime.Voglio dire agli Emiliani che possono intercorrere mesi prima dell'assestamento e di non entrare nelle case e nelle aziende prima che il sisma si sia placato. Laura

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog