Cerca

Il crollo di un mito

Ecco il tariffario del guardaroba di Umberto:
mutande, cravatte, pigiami e camicie

In un solo anno, per vestire il Capo, il Carroccio ha speso più di 24mila euro

Il Re (leghista) oggi è nudo, la sua immagine di irreprensibilità ridotta a brandelli dall'inchiesta sull'uso privato dei rimborsi elettorali da parte sua e dei figli. Ma quando doveva vestirsi da capo padano, Umberto Bossi spendeva e spandeva. In un solo anno, più di 24mila euro. Che, come tutti i re che si rispettino, faceva tirar fuori dai suoi sudditi. Dalle carte trovate dagli inquirenti nella cassaforte dell'ex tesoriere del Carroccio Francesco Belsito, risulta che Umberto Bossi si facesse pagare dal partito tutto: dai vestiti alle scarpe, dalle camicie alle mutande, fino alle mitiche canottiere che sfoggiava in onore all'uomo comune, quello che quando fa caldo e vai in ferie fa poco caso al look

Erano, quelle canottiere, in filo di scozia (che non prude) e costavano 20 euro l'una (il capo se ne faceva comprare cinque alla volta). Dai documenti di Belsito, le Fiamme gialle sono riuscite a ricostruire un vero e proprio "borsino" del guardaroba bossiano. Dal quale risulta che  le famose camicie verdi che il Senatùir esibiva a Pontida costavano 70 euro l'una; i boxer 17,50 euro, i pigiami tra i 70 e i 79 euro, le calze 10 euro, i guanti 85 euro, la cintura 34 euro. Poi c'erano gli abiti "di rappresentanza", quelli che Bossi indossava non davanti ai militanti, ma a Montecitorio o a Palzzo Chigi: 600 euro per un abito nero, altrettanti per un abito blu; 90 euro l'una le camicie Canali, 290 per un pullover, 480 per un giacone, 50 per ogni cravatta. Tutto annotato a mano scrupolosamente, nei registri, sotto le diciture "Umberto Bossi" o "Abbigliamento per capo". 

milano

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • tunnel

    27 Giugno 2012 - 15:03

    Forse perché si faceva spesso addosso,aveva bisogno di cambiarsi di frequente le mutande, a pensare con quello che spendeva il Senatur in un anno per le mutande,ci vivevano 3 pensionati. Certo che la faccia da corpo mosso (diarrea), c'è l'hai.

    Report

    Rispondi

  • tunnel

    27 Giugno 2012 - 15:03

    Forse perché si faceva spesso addosso,aveva bisogno di cambiarsi di frequente le mutande, a pensare con quello che spendeva il Senatur in un anno per le mutande,ci vivevano 3 pensionati.

    Report

    Rispondi

  • sfeno

    27 Giugno 2012 - 14:02

    e li vogliono dalla Merkel? con questa gente l'Italia e' destinata a fallire.......fanno schifo tutti questi politici.

    Report

    Rispondi

  • blu521

    27 Giugno 2012 - 14:02

    Vuoi mettere i padani. Altra classe

    Report

    Rispondi

blog