Cerca

Tra il dire e il fare

Il leader dei No Tav
pizzicato sul Frecciarossa

Richetto è arrivato a Roma a bordo di un treno ad alta velocità partito da Torino

Gli agenti lo hanno fermato a Termini per notificargli l'obbligo di dimora disposto dal gip per l'irruzione nella sede della Geostudio che doveva fare i lavori in Val di Susa
Il leader dei No Tav
pizzicato sul Frecciarossa

 

Coerenza, questa sconosciuta. Almeno per Francesco Richetto, leader del movimento No Tav. Lui, sempre in prima fila quando si trattava di difendere le ragioni di chi dice "no" all'alta velocità, lui che si è beccato una denuncia per protestare contro la linea veloce di Trenitalia, come si muove in giro per l'Italia? I duri e puri lo immaginano a bordo di un'auto sgangherata, oppure su uno di quei treni che si fermano ad ogni stazione. E invece no. L'attivista  Notav viaggia in Freccia Rossa. 

Sì, avete letto bene. Gli agenti che dovevano notificargli il provvedimento di dimora emesso ieri dal magistrato per l'assalto agli uffici delal Geostudio nel luglio scorso lo hanno pizzicato mentre scendeva dal Freccia Rossa Torino-Roma. Da parte sua Richetto, 32 anni, già condannato in primo grado per gli scontri del G8 universitario del maggio 2009 a Torino, ha provato a giustificarsi sostenendo che "ormai unici treni da Torino a Roma sono i treni ad alta velocità: basta farsi un giro sul sito di Trenitalia e si scopre la misteriosa mia presenza su di un treno, l'unico ormai che collega queste città". Poteva fare l'autostop...

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Juliette3

    14 Aprile 2013 - 12:12

    Ah bon, finché non toccano il tuo giardino tutto bene, ma quelli degli altri si possono espropriare per fare l'autostrada, mica puoi metterci 10ore di statale a fare torino-milano. Basta che i tuoi gerani siano salvi. Bella morale, bravo.

    Report

    Rispondi

  • noinciucio

    27 Febbraio 2013 - 09:09

    E' UN ARTICOLO CHE SPIEGA COME CERTA GENTE PREDICA BENE MA RAZZOLA MALE. SE UNO E' CONTRO QUALCOSA, NON LA USA PER SUA CONVENIENZA, MA TROVA UNA VIA ALTERNATIVA. NON POTEVA PRENDERE L'AEREO O UN ALTRO MEZZO DI LOCOMOZIONE? SPIEGATEMI UN PO' CHE VUOL DIRE LA TAV E' UN OGGETTO SINGOLO? TAV SIGNIFICA TRENO AD ALTA VELOCITA', QUALSIASI ESSO SIA!!! DUNQUE ESSENDO ESPONENTE NO TAV E' CONTRO TUTTA L'ALTA VELOCITA'. NON CERCARE DI ARRAMPICARTI SUGLI SPECCHI, SEI SEMPLICEMENTE PATETICO!!!!!!!!!!!!!!!!

    Report

    Rispondi

  • Massi82

    23 Febbraio 2013 - 14:02

    Ma che articolo è??? La Tav è un oggetto singolo, un'istanza specifica del concetto di treno, nella fattispecie QUEL treno che fa QUELLA tratta: chi la contesta non è contro il concetto di viaggio ad alta velocità! In base a cosa non avrebbe dovuto prendere una freccia rossa?? E' come dire che una persona contraria alla costruzione di un'autostrada che passa sul giardino di casa non ne debba più prendere una per viaggiare!

    Report

    Rispondi

  • boris49

    23 Febbraio 2013 - 13:01

    Ma ce articolo è! Cosa doveva fare, andare a piedi? Siete dei dementi!!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog