Cerca

Nuovo filone d'inchiesta

Mose, il sistema delle mazzette del Pd

Mose, il sistema delle mazzette del Pd

Nuovi avvisi di garanzia in arrivo per il Pd. Figura centrale di questo nuovo filone dell'inchiesta Mose è il dirigente del partito Lino Brentan, classe 1948, ex amministratore delegato di Autostrade Venezia-padova: per la procura e ben tre testimoni sarebbe il mazziere che ha smistato le tangenti al Pd tra il 2007 e il 2009. Come quelle per l'appalto della "mitigazione" della terza corsia della tangenziale Venezia-Mestre assegnate, senza aver vinto la gara (ma solo perché la vincitrice viene esclusa per motivi formali) dalla Sacaim di Mauro Scaramuzza che ha rivelato agli inquirenti di aver dato per questo 65 mila euro a Brentan. Un sistema che potrebbe essere stato replicato anche in altre occasioni. Scaramuzza sostiene infatti che Brenta si muoveva così per creare "una scorta per il Pd veneziano".

Il conto del partito - Il dirigente democratico davanti ai giudici nega di aver ricevuto soldi da Scaramuzza tranne che in un'occasione. "Prima della campagna elettorale", racconta Brentan, "Scaramuzza è venuto da me dicendo di voler dare un contributo alla campagna elettorale". Brentan sostiene di aver detto all'imprenditore della Sacaim di versare i soldi sul conto del partito, ma lui gli avrebbe portato una busta con dentro 12 mila euro. Il giudice che ha interrogato Brentan gli ha fatto notare che sembra un "finanziamento in nero". E lui ha confermato. Da parte sua Scaramuzza rivela che "verso la fine dell'appalto Brentan, visti i rapporti che avevamo, mi manifestò tutta la sua amarezza per la mancata riconoscenza che il partito dimostrò nei suoi confronti dopo che lui gli aveva procurato questo finanziamento". Quella campagna elettorale era per le elezioni della Provincia di Venezia e il candidato del Pd era Davide Zoggia, fedelissimo di Pierluigi Bersani, oggi parlamentare.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Pettir45

    Pettir45

    14 Giugno 2014 - 15:03

    Basta parlare di tangenti, ne abbiamo le tasche piene! (Manhattan)

    Report

    Rispondi

  • pinodipino

    14 Giugno 2014 - 14:02

    Scusa darwen ma perché quando si calmeranno le acque e finiranno i mondiali, le personalità del PD coinvolte svaniranno? Se ci sono dei procedimenti giudiziari in corso siano che riguarda la dx che la sx andranno comunque avanti! O volete raccontare la solita barzelletta che i Giudici comunisti butteranno le carte che accusano la sinistra e procederanno solo contro i coinvolti di dx? MADAI..!!

    Report

    Rispondi

  • sparviero

    14 Giugno 2014 - 14:02

    pino&pino, Malox per Grillo e unguenti per il tuo sederino.

    Report

    Rispondi

  • arwen

    14 Giugno 2014 - 12:12

    Calma compagni. Tenete duro, negate tutto e fate lavorare i media. Ora cominciano i mondiali e l'italico pecoro sarà distratto da Prandelli e dalla palla rotonda. Tra qualche mese il clamore si calmerà, le personalità del PD coinvolte nella ruberia svaniranno sul fondo, mentre i giornali di sx, Repubblica in testa, attaccheranno a testa bassa i corrotti di dx e le pecorelle rosse dimenticheranno..

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog