Cerca

Tragedie del Mare Nostrum

Immigrazione, la Germania scarica l'Italia: "Dovete farvene carico voi"

Immigrazione, la Germania scarica l'Italia: "Dovete farvene carico voi"

La Germania insiste che è compito dell’Italia «controllare e proteggere i migranti che arrivano sulle sue coste». Un portavoce del ministero dell’Interno tedesco ha sottolineato ad Affaritaliani che questò è ciò che stabilisce il Trattato di Dublino e, quanto ai profughi, ha ricordato che la Germania ha accettato molte «più richieste dell’Italia». «Non ci sentiamo obbligati a prenderne di più», ha osservato, quando «la Germania ha le prove che i richiedenti asilo politico vengono dall’Italia li rimanda indietro». «Innanzitutto c’è da dire che guardiamo con preoccupazione allo sviluppo legato alla situazione delle persone che scappano dai loro Paesi», ha dichiarato il portavoce che ha chiesto di restare anonimo, «ci sono tante ragioni che ci fanno dire che il flusso dei migranti che fuggono dal NordAfrica e che arivano sulle coste del SudEuropa sarà in continuo aumento. Vista la pressione migratoria forte c’è l’impegno di tutti gli stati membri dell’Ue, insieme all’Ufficio Immigrazione Europeo e all’Ufficio per gli Asili Politici».

"Siamo al limite"- «In Germania», ha ricordato il portavoce tedesco, «abbiamo il più grande numero di domande di asilo politico di tutti gli Stati membri e questo significa che la nostra capacità è ormai al limite. In base al Trattato di Dublino su chi deve occuparsi di chi fa richiesta di asilo politico, la responsabilità è in questo momento e in questo caso solo dell’Italia in termini di verifica, controllo e protezione dei migranti». «Dalla nostra esperienza», ha aggiunto, «bisogna inoltre tenere conto che gli immigrati clandestini vengono anche in Germania perchè continuano il loro viaggio per poi chiedere asilo politico da noi. Quando possiamo provare che un migrante è arrivato in Germania attraverso l’Italia lo rimandiamo indietro. Per motivi specifici e umanitari la Germania può anche accogliere domande di asilo anche di persone arrivate dall’Italia. Comunque la Germania ha accettato più richieste di asilo politico dell’Italia e quindi non ci sentiamo obbligati a prenderne di più. Nel 2013 la Germania ha registrato 127.000 richiedenti asilo politico mentre in Italia ci sono state solo 27.000 richieste. L’accesso dei richiedenti di asilo in Germania è aumentato ulteriormente nel primo trimestre del 2014».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • spalella

    14 Luglio 2014 - 16:04

    La Germania è Protestante, Non cattolica. La Germania non ha in casa il cancro vaticano succhia soldi che impone schifose politiche Dogmatiche di cultura religiosa Mediorientale, La Germania quindi si DIFENDE, e fà bene. I chierichetti del vaticano, che stanno nel NcD al governo, soci di Comunione e Liberazione, e Compagnia delle opere E ALTRE SETTE SIMILI, sono i VERI NEMICI del paese.

    Report

    Rispondi

  • ilsognodiunavit

    14 Luglio 2014 - 11:11

    Ha ragione la germania a rimproverarci gli immigrati come fatti nostri, ci abbiamo speculato sopra politicamente e finanziariamente, volevamo fregiarci del titolo di buoni, ora godiamoceli ,leggo sempre che sono la nostra ricchezza, magari è vero. Chi si lamenta ,dovrebbe incolpare chi ha aperto loro le porte,non fraintendetemi, li aiuterei anch'io ma ora di ogni aiuto ne hanno bisogno gli italian

    Report

    Rispondi

  • Obiettore

    Obiettore

    14 Luglio 2014 - 10:10

    Ma cosa c'è di vero che nei posti di accentramento e organizzazione della grande fuga verso l'Italia agiscono oscuri figuri che parlano tedesco ?

    Report

    Rispondi

  • ohmohm

    ohmohm

    06 Luglio 2014 - 21:09

    se la Germania scarica l'Italia , l'Italia dovrebbe scricare l'euro!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog