Cerca

Violenze sui bambini

Picchiavano e insultavano gli alunni: in manette tre maestre d'asilo

Picchiavano e insultavano gli alunni: in manette tre maestre d'asilo

"Ripetuti attacchi fisici e verbali, con strattoni, spinte, schiaffi al capo e conseguenti ematomi e lividi, anche agli occhi". E poi "insulti, imprecazioni ed espressioni dispregiative". Erano questi i comportamenti in classe di tre maestre della scuola per l'infanzia "Russo" di Palma Campania, in provincia di Napoli, arrestate ieri dai carabinieri. Le tre donne, ora ai domiciliari, sono state incastrate da filmati registrati dalle telecamere nascoste nelle aule dai militari subito dopo la denuncia della madre di due piccoli alunni, sostenuta poi dai racconti dei bambini e da ecchimosi e lesioni riscontrate sul loro corpo.

Incastrate dalle telecamere - Nei video, sostendono gli inquirenti, si riscontrano ben 66 episodi "penalmente rilevanti", tra cui quello di negare ai bambini l'uso dei servizi igienici. In diverse riprese si vedono alcuni piccoli che, dopo aver subito le percosse, "venivano lasciati in disparte dal resto della classe, in silenzio: li si vede - spiegano gli investigatori - abbassare lo sguardo, rifugiare la testa tra le braccia, distendersi a terra a lungo a faccia in giù, fissare tristi il loro aguzzino consolati solo dalla carezza di qualche compagno". In un altro caso una piccola disabile veniva tenuta su un seggiolone "estraniata da ogni attività collettiva, e addirittura bloccata nelle sue aspirazioni di coinvolgimento nelle dinamiche collettive". Gli investigatori sottolineano infine come "l'incuria delle maestre consentisse ad alcuni bimbi di salire sul davanzale delle finestre, comportamento che - benché l'aula fosse al piano terra - avrebbe potuto provocare, in caso di caduta, lesioni anche gravi".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog