Cerca

Vip stalker

Claudia Montanarini, "donna pericolosa": ecco come l'ex tronista terrorizzava l'amante del marito

Claudia Montanarini, "donna pericolosa": ecco come l'ex tronista terrorizzava l'amante del marito

L'ex tronista Claudia Montanarini, arrestata mercoledì per stalking e corruzione ai danni di una signorina con cui il marito (vivono separati da oltre un anno) ha avuto un flirt, è una donna prepotente che "non si fa scrupoli a delinquere impunemente". Lo scrive chiaramente il gip nell'ordinanza di rinvio a giudizio dell'ex tronista di "Uomini e donne" dalla quale emergono particolari agghiaccianti della persecuzione ai danni della ragazza, una cameriera che lavora in un fast food, rea di aver rubato il cuore dell'ex, Daniele Pulcini.

Le minacce - "Tutti lo devono sapere, ti porto in televisione, non sai chi sono io, io sono un personaggio pubblico, devi chiedere scusa in ginocchio", urlava la Montanarini alla rivale in amore secondo quanto rivela Repubblica. E ancora: "Quando parli di me sciacquati la bocca con l'acqua con cui lavi i pavimenti al McDonald's perché sei solo una poveraccia e non ti s'accatta nessuno. Pensaci prima di parlare di me perché la prossima volta ti faccio lo scalpo, famme quante denunce vuoi, tanto io c'ho i soldi per fare tre guerre e tu sei solo una p...". Nell'ordinanza ci sono poi centinaia di post su Facebook con insulti e scherni a quella ragazza, telefonate sul luogo di lavoro, pedinamenti.

Il finto interrogatorio - Un crescendo, racconta Maria Elena Vincenzi, che sfocia in un finto interrogatorio compiuto da due complici della Montanarini, un poliziotto ancora in servizio, Lorenzo Valzano, e un ex agente, Massimiliano Cerrai (entrambi arrestati) ingaggiati , secondo quanto ricostruito dal procuratore aggiunto Maria Monteleone e dal pm Cristiana Macchiusi, per 500 euro per intimidire la nuova fiamma del marito. I due si sono presentati nel fastfood dove lavorava la ragazza, hanno mostrato il distintivo, e l'hanno sottoposta a un vero e proprio interrogatorio: le chiedono se ha cambiato degli assegni a Daniele Pulcini , se erano stati in vacanza. Le dicono che se non racconta tutto finirà indagata come lui, la invitano a non sentirlo più, la informano che potrebbe avergli trasmesso della malattie sessuali e le snocciolano tutta una serie di dettagli sulla sua vita personale acquisiti da Valzano grazie a un accesso abusivo al sistema informatico della polizia. Ma non è finita.

Botte da orbi - Il 5 maggio scorso, insieme a due amiche si presenta in un ristorante sulla Tuscolana e, con una parrucca in testa, la prende a calci e pugni mentre le altre due la trascinano e la tengono ferma. La insulta, le sputa in faccia fino a che la ragazza non riesce a scappare. Quello stesso giorno, dopo essere uscita dall'ospedale, la giovane va dai carabinieri di Tor Bella Monaca e sporge denuncia. Mentre la sua "aguzzina" scrive un sms a un'amica: "Capitolo chiuso. Archiviato". Ma così non è stato. E ora Claudia Montanarini è nei guai.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • marcolelli3000

    13 Settembre 2014 - 12:12

    ma perche'? e' una bella donna, poteva avere altri uomini. o forse e' l'eta' che fa impazzire le donne come questa. Tulla la solidarieta' possibile alla signorina che ha dovuto subire la furia di una donna impazzita dall'eta' che avanza.

    Report

    Rispondi

  • marioangelopace

    13 Settembre 2014 - 11:11

    superiorità delle donne...

    Report

    Rispondi

  • montorsoli

    13 Settembre 2014 - 11:11

    ma solo di troie vi interessate ?????

    Report

    Rispondi

  • contenextus

    13 Settembre 2014 - 11:11

    Il lavoro in stalla è molto educativo.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog