Cerca

Il ritorno

Stefania Nobile: "Sono colpevole, ho pagato, torno in onda"

Stefania Nobile: "Sono colpevole, ho pagato, torno in onda"

«Ventidue, ventidue, ventidue». L’urlo di Wanna Marchi e della figlia Stefania Nobile suona quasi alla stregua di una minaccia mentre, prepotente, pervade i social network infiltrandosi qua e là tra le pagine dei giornali. Più siti Internet ne hanno intercettato l’eco, fraintendendolo.  Ventidue non è né sarà mai una minaccia stregonesca, ma solo la data promessa per un ritorno televisivo che, se da un lato allieta i 1579 seguaci della coppia, dall’altro fa fremere di rabbia chi condanna il presente in nome di un passato che la Nobile considera archiviato.

Continua a leggere l'articolo di Claudia Casiraghi su Libero in edicola oggi, domenica 21 settembre
o acquista una copia digitale

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • iuchi

    23 Settembre 2014 - 11:11

    E' vero che una volta scontata la pena le persone vengono riabilitate ma bisogna vedere nel tampo se non torneranno a delinquere, sopratutto quando delinquere come hanno fatto queste due ha reso milioni di Euro!! La Durso è una loro comolice ora dato che ha dato uno spazio pubblicitario nella sua trasmissione alla Nobile per il suo nuovo sito. Credo che presto le vedremo nuovamente con i bracciali

    Report

    Rispondi

  • iuchi

    23 Settembre 2014 - 11:11

    Bisogna essere ex carcerati per andare dalla DURSO a tutolo gratuito e farsi una pubblicità enorme al proprio sito? Non si vergogna la Durso di tale atto discriminatorio confronto a coloro che lavorano onestamente da una vita e mai nessun da loro uno spazio così importante? Prchè non mi chiama a me ed io posso pubblicizzare il mio sito di commercio elettronico? Tra delinquenti non si mordono!!

    Report

    Rispondi

  • iuchi

    23 Settembre 2014 - 11:11

    Ieri pomeriggio dalla Durso la Stefania Nobile si faceva una pubblicità enorme al suo nuovo sito a titolo gratuito. Prego la GdiF di verificare tale situazione idecorosa per persone che hanno truffato moltimmi italiani per anni ed anche con minacce. La Nobile ha anche detto che si sono dichiarate entrambe colpevoli da subito. Che bugiarde queste due cialtrone. Bisogna arrestarel nuovamente e prest

    Report

    Rispondi

  • tiumario

    22 Settembre 2014 - 13:01

    è proprio cosi in Italia chi non ha faccia non campa forse non basta solo la faccia purtroppo ci vuole anche un aiutino, e per chi è disonesto il lavoro non manca naturalmente in Italia. Speriamo di ritrovare l'allegra combrincola in prima serata almeno ci rilassiamo un pochino, tanto stronzata in più stronzata in meno per noi Italiani ormai abbiamo fatto il callo

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog