Cerca

Stangata

Rai, rivoluzione canone: entra nella bolletta elettrica, lo pagheranno tutti

Rai, rivoluzione canone: entra nella bolletta elettrica, lo pagheranno tutti

Se n'era già parlato, ma ora spuntano altre prove decisive: la rivoluzione del canone Rai è molto più che un'ipotesi. Ora, assomiglia a una certezza. Le ultime indiscrezioni vengono raccolte da Il Messaggero, sul quale si legge che oggi, Matteo Renzi, ha dato il suo via libera all'operazione che stravolgerà l'imposta. Nel dettaglio, come era già stato anticipato, il canone verrà legato alla bolletta della luce con l'obiettivo di garantire a viale Mazzini un gettito pari a 1,8 miliardi di euro l'anno. Circa quanti la Rai ne incassa già oggi: allargando la platea, infatti, si chiederà un canone inferiore. Resteranno le fasce di esenzione e i bonus per i meno abbienti, mentre tutti gli altri pagheranno una cifra che oscillerà tra i 35 e gli 80 euro in base agli indicatori Isee. In media il canone Rai costerà 60 euro.

Pagano tutti - Il premier Renzi ha già ricevuto il sottosegretario alle Comunicazioni, Antonello Giacomelli, e ha approvato l'idea di legare la tassa alla bolletta elettrica. Per non pagare il canone, l'utente dovrà dimostrare di non possedere una tv, ma anche qualsiasi dispositivo con cui guardare i programmi del servizio pubblico, ossia tablet, iPad, smartphone e pc. Di fatto, nell'Italia di oggi, quasi nessuno sarà esentato dal pagamento. Ora spetta al Tesoro e a Palazzo Chigi scegliere lo strumento normativo con cui cristallizzare le decisioni: potrebbe trattarsi di un emendamento alla legge di Stabilità, oppure un decreto ad hoc. La Rai, da par suo, chiede di accelerare: le casse, infatti, languono, e l'evasione stimata del canone è di circa 450 milioni di euro. Giacomelli, dunque, confida di chiudere l'operazione entro l'anno, ma dovranno essere superati i dubbi dell'Authority per l'Energia, che definisce "un uso improprio" quello del Canone in bolletta e ha sollevato perplessità legate alla privacy.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Salvoalparco

    21 Novembre 2014 - 23:11

    INVENTANO CANONE RAI E APPANNAGGIO ANNUO ALL'EDITORIA.SEMPRE NOSTRI SOLDI.E FINITA MERDE E? FINITA FALLITI RIVOLUZIONE NON AVRETE UNA LIRE SCORRERANNO FIUMI DI SANGUE;LA PAZIENZA E' FINITA CI SON VOLUTI 60 DI TRUFFE RUBERIR E MAZZETTEX FARCI CAPIRE IL SIGNIFICATO DI POLITICA.DOVETE MORIRE DOVETE ESSERE TRUCIDATI LE VS ZOCCOLE E FIGLIE STUPRATE DOVETE RESTITUIRCI 2300 MILIARDI DI €.FALLITI MERDE

    Report

    Rispondi

  • Salvoalparco

    21 Novembre 2014 - 23:11

    L'ENEL SE NE STIA DA PARTE PERCHE' DA OGGI IN POI CHI SBAGLIA SE LA VEDRA? CON I CITTADINI E NON CON I PAPPONI MAGNA MAGNA TOGATI CHE SENTENZIANO DIRITTI ACQUISITI I VITALIZI DEI POLITICI CHE SI SONO AUTOELARGITI A NOSTRA INSAPUTA,E X RICAMBIARE LA CORTESIA AGLI ERMELLINATI PAGHIAMO 60 MILIONI DI VECCHIE LIRE AL MESE PIU' BENEFITI X CHIUDERE IL CERCHIO E TIRARSI L'INFORMAZIONE DALLA LORO PARTE

    Report

    Rispondi

  • rosita.cardone

    21 Novembre 2014 - 10:10

    E tutti quelli che come me hanno sempre pagato il canone Rai? Ci vorrebbe uno sconto! Per non passare sempre da idioti.

    Report

    Rispondi

  • routier

    15 Novembre 2014 - 14:02

    Una soluzione di buon senso sarebbe criptare i canali Rai e chi li vuol vedere si prende un decoder e paga il canone. Ma in Italia il buon senso è l'unico latitante che viene perennemente lasciato a piede libero.

    Report

    Rispondi

    • aldopastore

      22 Novembre 2014 - 13:01

      La sua soluzione richiederebbe da parte degli sciacalli in Parlamento, un barlume di intelligenza e capacità.Nella fattispecie Lei ambisce ad un obiettivo irragiungibile

      Report

      Rispondi

    • massimo1954

      17 Novembre 2014 - 14:02

      Oramai,è gà stato detto e ridetto.Il canone come è oggi,è una tassa che si paga alla Agenzie delle Entrate per il mero possesso del televisore anche non funzionante e anche,se non si riceve il segnale RAI.Con questi al governo,che tartassano l'abitazione principale come fosse un qualcosa di voluttuario e ora,hanno preso di mira anche i risparmi,è una pia illusione che cambi qualcosa !

      Report

      Rispondi

Mostra più commenti

blog