Cerca

Sessismi

Calendario Pirelli, la denuncia del Pd: "No a quell'immagine di donna, trovare il giusto equilibrio"

Calendario Pirelli, la denuncia del Pd: "No a quell'immagine di donna, trovare il giusto equilibrio"

"Chi ha fatto quel calendario ha sicuramente voluto mostrare un'immagine bella della donna, ma non può essere solo questa. E io, a titolo personale, non mi ci riconosco. Bisogna trovare il giusto equilibrio". L'indignazione a orologeria in casa Pd non si fa attendere, focalizza l'obiettivo e ci va giù duro: vittima questa volta del coro delle benpensanti, il malcapitato calendario Pirelli 2015, firmato da Steven Meisel, e presentato ieri mattina, 19 novembre, all'Hangar Bicocca di Milano.

L'immagine della donna - L'accusa di sessismo arriva da un paio di deputate del Partito Democratico (Roberta Agostini e Micaela Campana). L'agguerrita Agostini, intervistata nella trasmissione Klauscondicio, commentando i dodici scatti di Meisel (non esattamente uno sprovveduto, al contrario, uno dei più celebri fotografi di moda al mondo: Vogue, Vogue Italia e L'Uomo Vogue e autore per Madonna degli scatti presenti nel libro Sex) coglie la palla al balzo e sul celebre calendario, si concede un paio di giudizi spigolosi e non del tutto richiesti: bisognerebbe puntare, a sentir la democratica, di più sulle "donne che lavorano alla guida di automobili, donne a capo di aziende del nostro Paese".

La Moretti "Lady Like" - Giudizio legittimo, se non fosse che proprio ieri, la collega di partito, la renziana convinta Alessandra Moretti, aveva rimproverato a Rosy Bindi uno "stile troppo austero che mortificava la bellezza, la capacità di mostrare un volto piacente" e di converso aveva esaltato il nuovo corso delle piddine in quanto "Io (la Moretti, ndr), la Boschi, la Madia, abbiamo uno stile 'Lady Like' - aveva confessato la democratica a CorriereTv - noi dobbiamo e vogliamo, essere belle, brave, intelligenti ed eleganti." Quale sia questa benedetta "immagine della donna" in casa Pd non è ancora chiaro del tutto, nè ci appare estremamente limpido il carattere di questo "giusto equilibrio", ma tant'è. "Io vado dall'estetista ogni settimana: faccio ogni cosa, le meches, la tinta...vado a correre..." sembrerebbe in effetti cozzare con la visione rampante antisessista della Agostini in tenuta anti-Pirelli, sia con quella "austera" della Bindi "che mortifica la bellezza, incapace di mostrare un volto piacente". Noi, fossimo la Moretti, in tempi di minoranze interne agguerrite, un occhio al sessismo (democratico) di ritorno staremmo attenti.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Anna 17

    Anna 17

    20 Novembre 2014 - 13:01

    Questi ammalati non perdono occasione per dire scemenze. Ma pensino ai problemi veri altro che a quattro ragazzone che si mettono in mostra e ben contente. Pensino ai problemi del paese che va a rotoli. altrimenti fatevi assumere da Signorini per queste cretinate, ed anche li imbecilli come vi dimostrate, sarà dura.

    Report

    Rispondi

  • esasperata49

    20 Novembre 2014 - 12:12

    e io pago lo stipendio a questi dementi!!! Non lo vogliono vedere non lo acquistino. Allora che dire delle ministre (elette solo x quote rosa) fotografate in bikini o peggio? Questi personaggi si attaccano a questi argomenti xchè non riescono a portare avanti altro .. Paese allo sbando con personaggi non eletti, ma che vadano a casa

    Report

    Rispondi

    • bruno osti

      20 Novembre 2014 - 19:07

      "Allora che dire delle ministre (elette solo x quote rosa) fotografate in bikini o peggio?" Fotografate in spiaggia: e come dovevano essere, col cappotto? E quale sarebbe il "o peggio"? Ci dica, ci dica!

      Report

      Rispondi

  • alvit

    20 Novembre 2014 - 11:11

    altro giro altra corsa, altra censura, alla via così.

    Report

    Rispondi

  • brancati66

    20 Novembre 2014 - 11:11

    Ma parlano proprio quelli del PD che hanno strumentalizzato tre donne mandandole al Parlamento Europeo.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog