Cerca

Denuncia alle autorità

"Paga 500 euro oppure ti sputtano"
Il racket delle pagelle agli hotel

Crescono le bande di aguzzini che sfruttano i siti di recensioni: tremila euro per dieci giudizi positivi. Federalberghi: "Quasi tutti hanno ricevuto richieste"

Una pratica vergognosa diffusa ormai in tutto il Paese che mette gli albergatori davanti a un bivio: salire in graduatoria (pagando) o gli schizzi di fango?
"Paga 500 euro oppure ti sputtano"
Il racket delle pagelle agli hotel

di Alessandro Gonzato

Giudizi positivi, ma taroccati, su alberghi e ristoranti, in cambio di denaro. Gli operatori del settore si sentono sotto ricatto: sono sempre di più le agenzie di consulenza vere o fasulle che, dietro pagamento, si offrono di pubblicare sul web commenti lusinghieri senza aver mai messo piede nell’hotel o nel locale recensito. L’operazione pubblicitaria ha un costo che va dai 500 euro per un singolo commento a cinque stelle, ai 3.000 per dieci giudizi di primo ordine, insomma, per un pacchetto completo. 

Questa pratica ormai diffusa in tutto il Paese mette di fronte gli albergatori ed i ristoratori italiani ad una scelta complicata: salire nelle graduatorie dei siti specializzati investendo di tanto in tanto una cifra tutto sommato abbordabile o declinare l’offerta col rischio concreto di precipitare nell’anonimato di internet. (...)

"Paga 500 euro o ti sputtano". Su Libero di mercoledì 6 febbraio, Alessandro Gonzato ci racconta del racket delle pagelle agli hotel. Crescono le bande di aguzzini che sfruttano i siti di recensioni. Le loro richieste? Tremila euro per dieci buoni giudici. Federalberghi conferma: "Quasi tutti gli albergatori hanno ricevuto richieste".

Leggi l'approfondimento di Alessandro Gonzato su Libero di mercoledì 6 febbraio

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • gigi0000

    06 Febbraio 2013 - 16:04

    ... sarebbero i migliori argomenti per educare ad un consono atteggiamento.

    Report

    Rispondi

  • laghee

    06 Febbraio 2013 - 14:02

    ... ma perchè, come credete che vengano fatti i giudizi su "GamberoRosso", su "Guida Michelin" o altri giornali o guide ?

    Report

    Rispondi

  • eovero

    06 Febbraio 2013 - 12:12

    la banda di "speriamo me la cavo" fanno le ferie poi per pagamento fanno la famosa recensione, o mi dai...o ti sputano...buttate a bando queste recensioni che siano proibite o la brutta gente governerà anche il settore alberghiero!!!

    Report

    Rispondi

  • soter66

    06 Febbraio 2013 - 12:12

    Questo reato è punito da 04 al 12 anni di reclusione,basta munirsi di registratore e rivolgersi ai carabinieri.

    Report

    Rispondi

blog