Cerca

Il caso

La casa di Mattielli andrà ai suoi rapinatori. L'insulto dai rom: "Morto? Non mi spiace"

Dopo la condanna, è morto Ermes Mattielli. Doveva risarcire i rapinatori feriti

La casa di Ermes Mattielli ad Arsiero, in provincia di Vicenza, potrebbe finire nelle mani dei due ladri rom albanesi lo stavano derubando nella notte del 13 giugno 2006 e che l'uomo aveva ferito. Oltre alla condanna per duplice tentato omicidio, Mattielli era stato condannato anche a risarcire i due ladri con 135mila euro. L'artigiano però non possedeva altro che la sua casa, proprietà che potrebbe finire nelle mani dello Stato, perché l'artigiano non aveva eredi diretti: "Potrebbe avere fatto testamento indicando qualche beneficiario - ha detto l'avvocato Maurizio Zuccollo al Giornale di Vicenza - Per la legge a pagare il risarcimento saranno gli eredi". Non essendoci figli o fratelli, resta un parente finora noto, un cugino che abita ad Arsiero: "Gli eventuali eredi dovranno pagare i 135mila euro di risarcimento solo nel caso di accettazione dell'eredità. Che non so a quanto possa ammontare - ha detto l'avvocato - ma se fosse inferiore a 135mila euro è difficile che l'eredità possa essere accettata". Una brutta notizia, almeno in parte, per i due rapinatori da risarcire, considerando che se lo Stato diventasse proprietario dei beni di Mattielli, i tempi per il risarcimento si potrebbero allungare.

La madre - "Sonia Caris, madre di uno dei rapinatori, non nasconde la sua soddisfazione per il risarcimento che è stato riconosciuto anche al figlio. Saputo che Mattielli è morto, la donna ha risposto: "Se dicessi che mi dispiace, direi una bugia". Non ha nessuna intenzione di perdonare: "l'uomo che ha tentato di uccidere mio figlio - ha detto - ma non ho augurato il male a nessuno".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • alby118

    10 Dicembre 2015 - 09:09

    E minarla prima che ci entri la feccia no ??? sparissero dalla faccia della terra tutti questi delinquenti, vere e proprie zecche dell'umanità intera. Se Dio concedesse loro un solo minuto di intelligenza affinché capissero quello che sono,ci sarebbe un suicidio di massa.

    Report

    Rispondi

  • luigin54

    10 Dicembre 2015 - 05:05

    darei la pena di morte( di cui mi auspico la reintroduzione) x il giudice che lo ha condannato

    Report

    Rispondi

  • nicola.calvino

    09 Dicembre 2015 - 19:07

    date fuoco a quella casa, finche' si e' in tempo !

    Report

    Rispondi

  • jennyjenny

    07 Dicembre 2015 - 07:07

    La maggior parte dei giudici usa il codice penale al bagno al posto della carta igienica. Molti di loro hanno preso la laurea in albania.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog