Cerca

I piani del dg

Rivoluzione-Tg3, la fine di Telekabul. La svolta: cosa è vietato trasmettere

Rivoluzione al Tg3, fine di TelekabulStop alla politica, solo news regionali

Parte la riforma dei telegiornali Rai, non soltanto per i nuovi direttori che saranno indicati dopo le elezioni di giugno. Come riporta il Fatto Quotidiano, circola la voce che il dg Rai Antonio Campo Dall'Orto sia intenzionato rivoluzionare soprattutto il notiziario di Raitre, il tg trasformato in Tele Kabul ai tempi di Sandro Curzi.

Secondo Campo Dall'Orto, ogni tg dovrà rispecchiare l'identità della rete: istituzionale e completo il Tg1; più rivolto ai giovani e leggero il Tg2; più ricco di cronaca locale e internazionale, con meno politica, il Tg3. E con questa svolta, ovviamente, si ridurrebbe non poco l'elemento di critica all'operato del governo. Il tg diretto da Bianca Berlinguer, ricorda il Fatto, "ha attirato le più apre polemiche dei renziani, in prima linea il solito Michele Anzaldi, deputato Pd che siede in Commissione di Vigilanza Rai, e poi ci fu il leggendario faccia a faccia tra fra Matteo Renzi e Bianca Berlinguer".

A proposito della Berlinguer, pare scontato un suo addio al vertice dopo sei anni e mezzo di direzione, conclude il quotidiano diretto da Marco Travaglio. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • carlooliani

    25 Maggio 2016 - 10:10

    I maiali dello stesso colore non vanno d'accordo perché entrambi sono disonesti intellettualmente e faziosi, pertanto si respingono. Mettici un colore diverso al governo ed allora si ripristina Tele Kabul. Il colmo è che gli stessi maiali arrossati dicono che è la destra che limita la libertà d'espressione. La ns democrazia doppiopesista, disonesta ed unilaterale è inconfondibilmente ridicola.

    Report

    Rispondi

blog