Cerca

Casta ingorda

Calabria, spese pazze in Regione: indagati per peculato 10 consiglieri

Si facevano rimborsare di tutto: dal caffè alle vacanze, dalla Tarsu ai Gratta&vinci

Consiglio Regionale della Calabria

Spese pazze anche in Calabria. Dieci consiglieri regionali della Calabria sono indagati per peculato insieme a tutti i direttori amministrativi dei gruppi in carica negli ultimi tre anni. Secondo i magistrati Ottavio Sferlazza e Matteo Centini, nel bilancio della Regione ci sarebbe un ammanco di circa un milione di euro, di cui non c'è nessuna traccia. L'inchiesta è lo sviluppo dell'indagine avviata dai militari della Guardia di Finanza sulle spese dei gruppi consiliari del Consiglio Regionale della Calabria. Oltre al buco, i finanzieri hanno messo sotto la lente d'ingrandimento fatture di altro tipo, scoprendo così che alcuni consiglieri si facevano rimborsare un po' di tutto: dal caffè alle vacanze, dagli hotel ai ristoranti, fino ai gratta&vinci e alle bollette della Tarsu. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog