Cerca

Violenza e idiozia

Torino, striscione degli autonomi in sostegno a Luigi Preiti

22
Lo striscione degli autonomi in sostegno a Luigi Preiti

Lo striscione degli autonomi in sostegno a Luigi Preiti

Al corteo degli autonomi di Torino, organizzato per il primo maggio, la Festa del Lavoro, durante le contestazioni al Pd e al sindaco della città, Piero Fassino, fa capolino anche uno striscione orribile, quello che potete vedere nella foto. A sinistra la foto di Luigi Preiti, il pazzo che ha sparato a due carabinieri fuori da Palazzo Chigi mentre giurava il governo Letta, con sotto la dedica: "Il primo maggio è per voi". A destra la foto di tre imprenditori che si sono tolti la vita e tre figure nere, a simboleggiare i prossimi morti. A corredo la scritta: "La crisi uccide". Gli autonomi, insomma, decidono di celebrare Preiti come loro personalissimo "eroe". Un "eroe" che ha ridotto in fin di vita un carabiniere, in prognosi riservata e a rischio paralisi. Un eroe che ha aperto il fuoco contro dei servitori dello Stato che stavano, semplicemente, facendo il loro lavoro.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • degrel0

    02 Maggio 2013 - 16:04

    ha agito con premeditazione.Il colpo sparato a bruciapelo dimostra che non aveva nessuna intenzione di colpire i politici.E poi,se si è rovinato con il gioco,non è sicuramente un gran lavoratore.

    Report

    Rispondi

  • Bolinastretta

    02 Maggio 2013 - 12:12

    Posso anche capire il ragionamento sul fatto che ogni lavoro comporti dei rischi e le forze dell'ordine ne sono un esempio lampante. Ma adesso mi spieghi cosa c'entra tutto ciò con dei deficienti patentati che osannano uno squilibrato che ha sparato a un carabiniere, che stava semplicemente svolgendo il proprio lavoro???

    Report

    Rispondi

  • fossog

    02 Maggio 2013 - 12:12

    da qualsiasi sondaggio si evince che la gran maggioranza dei cittadini è convinta che la classe politica sia marcia per privilegi rubati, marcia per connivenze truffaldine con i centri di costo e di potere, e miserabile per le basse capacità personali e culturali dei VECCHI e dei giovani allevati/infettati nel cronicario dei vecchi. Gli autonomi, di dx e di sx, estremizzano come al solito e PRIMA del dovuto, ma in questo dicono le stesse cose di tutti gli altri cittadini. Si fà gran parlare di dove trovare i soldi per le riforme.... però leggersi qualche libro di GIORDANO, o di STELLA, o di RIZZO, ecc è cosa poco gradita alle bestie - vecchie o giovani - della politica, vero ?

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media