Cerca

Italia divisa dalla povertà

I ricchi solo al nord

Italia divisa dalla povertà
 L’Italia è divisa. Non tra regioni rosse e regioni azzurre, ma tra poveri e ricchi. Al sud in molti vivono sotto la soglia di povertà, al nord pochi. Il Veneto per esempio, che ha solo il 3% di persone che vivono sotto la soglia,  registra ha una percentuale di poveri dieci volte inferiore a quella della Sicilia. Questa è la fotografia del paese che emerge dal “Rapporto annuale 2008 del Dipartimento per lo Sviluppo e la Coesione economica sugli interventi nelle aree sottoutilizzate”. La regione più povera è proprio la Sicilia in cui una persona su tre vive con redditi bassissimi. Ma alla regione guidata da Raffaele Lombardo, Mpa, seguono le altre del meridione italiano. Ad esse si aggiungono anche la Sardegna e il Molise mentre - secondo il Rapporto - tra le Regioni del Nord un tasso percentuale di povertà a due cifre è riscontrabile solo in Liguria, che comunque si colloca sotto la media nazionale. Tra le regioni in assoluto più ricche della penisola, oltre al Veneto, sono presenti la Toscana e l’Alto Adige.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog