Cerca

Passo falso

L'errore di Giannelli sul Corriere: disegna la Traviata ma nella vignetta si canta la Boheme

Giannelli cita un passo dell'opera di Verdi scambiandola per quella di Puccini

L'errore di Giannelli sul Corriere: disegna la Traviata ma nella vignetta si canta la Boheme

In via Solferino l'aria di Sant'Ambrogio e della prima della Scala gioca brutti scherzi. In prima pagina il "Corriere" di oggi, sabato 7 dicembre, pubblica una vignetta di Giannelli dove un direttore d'orchestra con le sembianze di Napolitano dirige secondo il vignettista un passo della Traviata. Berlusconi su palco canta: "Bella come l'aurora". Ma la donna morente nel letto risponde: "Hai sbagliato raffronto. Dovei dire bella come il tramonto". Il tutto con una didascalia in alto che recita: "La Traviata, ovvero la seconda Repubblica". Ma il passo citato nella vignetta in realtà è della Bohème. Insomma un epic fail in prima pagina che in via Solferino non passerà certo inosservato. Già la scorsa settimana Giannelli aveva fatto parlare di sè per una vignetta che raffigurava Napolitano nei panni di un Re che dava ordini ai suoi sudditi tra cui Letta. Mentre il suo direttore Ferruccio De Bortoli invece cercava nel titolo di prima pagina di salvare la figura di Napolitano che chiedeva "un programma" al governo e al Parlamento. Forse i due dovrebbero parlarsi di più...

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • fabio.bonari

    07 Dicembre 2013 - 14:02

    Per l'Italia, sono intercambiabili.

    Report

    Rispondi

  • agostino.vaccara

    07 Dicembre 2013 - 14:02

    il corriere era il maggior giornale d'informazione italiano. Oggi è peggio di repubblica e come repubblica manca di cultura!

    Report

    Rispondi

blog