Cerca

Al bando la Nutella

Il prodotto rischia di scomparire. Arriva il primo "sì" del Parlamento Europeo sulla normativa che regola informazioni per etichette e pubblicità

Al bando la Nutella
Nutella al Bando - Dal vino senza uva al formaggio senza latte. Poi dal primo giugno è entrato in vigore il regolamento mediterraneo che colpisce telline, cannolicchi e altri pesci tipici della tradizione gastronomica nazionale. Queste sono alcune delle recenti prese di posizione dell’Unione Europea che stanno cambiando gli alimenti sulle tavole degli italiani. Ma presto, forse, anche la Nutella, il barattolo di gianduia più amato dagli italiani, rischia di essere bandita. L’allarme è stato lanciato dal vicepresidente del Gruppo Ferrero ed ex ambasciatore presso le Nazioni Unite, Francesco Paolo Fulci, sul primo “si” del Parlamento Europeo per l’introduzione, per ogni alimento, del miglior profilo nutrizionale che potrebbe proprio mettere fuori legge la Nutella, oltre alla stragrande maggioranza dei prodotti dolciari.

Ok alla normativa - Al termine dei dibattito che si è tenuto al Parlamento Europeo sui profili internazionali, si è concluso con un primo "via libera" alla normativa che regolamenta le informazioni nelle etichette e la pubblicità del prodotto. In base a questi profili, secondo l’azienda dolciaria, si potranno pubblicizzare solo quei prodotti in cui, su 100 grammi, non vi sia un eccesso di 10 grammi di zucchero, 4 grammi di grasso e 2 milligrammi di sale. «Non potremo fare nessuna pubblicità della Nutella - ha spiegato all’AGI Fulci, che indica nei "burocrati" europei i mandanti di - un attentato all’industria dolciaria e alle tradizioni dolciarie italiane».

Attenzione rende obesi -
Gli eurodeputati italiani «di sinistra, centro e destra - ha sottolineato Fulci - si sono schierati contro questa normativa, inizio di un percorso che in futuro ci obbligherà a trattare il cioccolato come le sigarette, per esempio scrivendo sull'etichetta "Attenzione, rende obesi" e metterà fuori legge prodotti come la Nutella. Noi - ha concluso l’ex ambasciatore - siamo d’accordo che si debba indicare con chiarezza sull'etichetta le calorie e le quantità di zucchero ma a scegliere quanto mangiare e come mangiare deve essere il cittadino
».

Nessuna polemica contro Nutella - Ma la Ue dal canto suo assicura che non c'è nessuna "guerra santa" contro la Nutella. Ma qualunque alimento, se promette benefici nutrizionali, deve dimostrarlo. Il portavoce del commissario europeo alla Salute e protezione dei consumatori, John Dalli, ha precisato oggi a Bruxelles che le norme Ue sull'etichettatura alimentare, mirano solo a informare correttamente i consumatori sugli alimenti che acquistano.

Appresa la notizia, il viceministro leghista Roberto Castelli ha fondato il comitato "Giù le mani dalla Nutella" e, fra le prime adesioni, c'è stata quella del governatore leghista del Piemonte Roberto Cota, "a tutela della celeberrima azienda piemontese".
"Se vanno avanti operazioni di questa natura - afferma Castelli - occorrerà mettere la scritta 'Nuoce gravemente alla salute' sul Parlamento Europeo. Qualcuno in passato disse che a pensare male si fa peccato, ma molto spesso si indovina. Ebbene, è solo dello scorso anno il sondaggio secondo il quale Ferrero è risultato il marchio più affidabile in tutto il mondo, superando ogni altra compagnia, non solo alimentare. Guarda caso, il Parlamento Europeo interviene per cercare di minarne l'immagine. Del dirigismo di Bruxelles non se ne può più. Per una volta spero che i giornali abbiano esagerato. Auspico che, se fossero vere le nuove regole annunciate, il governo italiano si opponga in maniera fermissima affinch‚ non vengano applicate in Italia".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • piccina

    19 Giugno 2010 - 23:11

    No scusate non ho capito, la vogliono mettere al bando perche fa male???? E le sigarette cosa fanno??? Bene??? E perché non le mettono al bando???? Gia forse perché allo stato gli sta bene..........!!! Io credo che dovremmo essere liberi di scegliere da soli!!! Senza che ci venga imposto da nessuno!

    Report

    Rispondi

  • francab

    18 Giugno 2010 - 08:08

    ma questi signori che pontificano, sanno che la nutella è un medicinale potentissimo? nei momenti più neri un po di nutella aiuta e come se aiuta.

    Report

    Rispondi

  • gasparotto

    18 Giugno 2010 - 07:07

    Ricordo con immensa nostalgia quando frequentavo le elementari; con grembiule e fiocco azzurro naturalmente e con sul braccio il grado scolastico. Di fronte la scuola c'era un negozio di alimentari, frequentato da noi bambini(è vero, sono stato bambino anche io)che con i nostri pochi spiccioli compravamo caramelle ed altro. Io acquistavo il panetto di cioccolato, che aveva la stessa forma triangolare di certi formaggini.Erano i primi formati della Nutella del mago Ferrero, in forma solida. Lo custodivo gelosamente nella tasca del grembiule ed all'ora della ricreazione lo assaporavo delicatamente, lasciandolo sciogliere lentamernte in bocca per gustarne tutta la sua "dolcezza". Ricordo quando dopo alcuni anni comparve la Nutella , che ha conquistato il mondo per la sua bontà, dalla formula segreta, imitata ma mai eguagliata. tutto il mondo l'apprezza,è un po' come la Coca-cola,presente negli angoli più riposti della terra." Sono stato il primo è resterò il migliore". Ferrero dixit.

    Report

    Rispondi

  • gasparotto

    17 Giugno 2010 - 19:07

    Ormai è chiaro, siamo governati da una banda di matti, di quelli che fanno danni alle persone ed all'umanità. Che male avrà fatto la Nutella?Contiene zuccheri in abbondanza e per i soloni del parlamento europeo , fa male alla salute. Penso alla cocaina ed alle tante droghe che sono addirittura presenti nel particolato aereo, che non desta alcuna meraviglia e mi viene il dubbio che costoro la sniffano e fanno finta di non accorgersi delle cose serie che fanno male alla salute.Gli è che ultimamente va molto di moda , nei congressi medico-scientifici,parlare di sindrome metabolica, che è l'insieme di turbe legate all'eccesso di peso, alla pressione alta, al diabete, al fumo, al colesterolo, ai trigliceridi etc. Causa di morte al primo posto della graduatoria. Secondo me si esagera.Io ho avuto a che fare con diabetici, ipertesi,colesterolemici, magri come stoccafissi e non mangiavano Nutella. Imbecilliiiiiiiiiiiiiiiiii!!!!!!!!!!!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog