Cerca

Torna l'ora solare, uno studio propone di bandirla

Lancette dell'orologio indietro di 60 minuti. Per gli esperti inglesi meno luce equivarrà a meno sport

Torna l'ora solare, uno studio propone di bandirla
Nel fine settimana le lancette dell'orologio tornano indietro di 60 minuti e si passa all'ora solare. Si dormirà un po' di più, ma a partire da domenica il pomeriggio sarà meno illuminato dal sole. Un motivo più che valido, secondo gli esperti del Policy Studies Institute di Londra, per bandire il passaggio all'ora solare. Per gli studiosi britannici meno luce vuol dire meno chance di fare jogging, partite di calcetto o di tennis, toccasana contro le malattie croniche, principale insidia del mondo moderno.

Secondo Mayer Hillman e il suo staff, il problema più grande della popolazione occidentale è proprio la sedentarietà: agli adulti, i medici consigliano di fare almeno 30 minuti di attività fisica moderata ogni giorno, ma sono troppo poche le persone che seguono questo dettame. Tanto che le stime prevedono che la metà della popolazione sarà obesa entro il 2050. In base ai calcoli degli studiosi inglesi, non modificare l'orario, apporterebbe "circa 300 ore 'accessibili' per lo sport in più ogni anno per gli adulti e 200 per i bambini".

Disturbi da ora solare - Per il professor Massimo Biondi, direttore del Dipartimento di scienze psichiatriche e medicina psicologica dell’università La Sapienza di Roma, un
italiano adulto su 6 accuserà qualche disturbo da "accorciamento" delle giornate, una sorta di depressione stagionale. "Una percentuale di popolazione pari al 15% degli adulti proverà un aumento del senso di fatica, irritabilità, aumento di umore nero, mal di testa, difficoltà ad addormentarsi, effetti dovuti ad un passaggio brusco ad una giornata più buia. Non si tratta naturalmente di effetti di rilievo sulla salute - precisa Biondi - infatti sono transitori e rientrano nel giro di tre o quattro giorni in media. La soluzione migliore è dormire di più per qualche giorno. In effetti questi problemi colpiscono di più chi dorme poco rispetto a chi dorme di più e sono dovuti ad un cambio del fotoperiodo, importante per la regolazione dell’umore, ad una modificazione del ritmo sonno-veglia e attività-riposo".

Molti italiani sono propensi ad "abolire" l’ora solare, per restare tutto l’anno in regime di ora legale: secondo un sondaggio Codacons, il 50% degli italiani è a favore e il 50% è contrario all’ora legale, ma la maggioranza si dice comunque favorevole a mantenerla evitando lo spostamento delle lancette due volte l’anno, e tutti i piccoli conseguenti disturbi del sonno. A cui fa fronte però un risparmio energetico stimato da Terna in mezzo miliardo di euro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ilgiustiziere

    30 Ottobre 2010 - 18:06

    LA LEGALITA' si cerchi nel parlamento.

    Report

    Rispondi

  • robe

    30 Ottobre 2010 - 12:12

    Il fatto e' che anche l'ora solare e' una convenzione. Secoli fa mezzogiorno era quando l'ombra era al minimo e cosi' erano regolati gli orologi, localmente. D'altra parte non importava, non esistevano le comunicazioni a grande distanza e i viaggi aerei. Oggi l'ora dell'Europa continentale deve essere unica, per forza di cose. Abbraccia almeno un'ora di differenza fra est e ovest e credo due ore e piu' di luce tra nord e sud. Quindi basta trovare un compromesso che vada bene alla maggioranza

    Report

    Rispondi

  • emmanuel58

    29 Ottobre 2010 - 21:09

    e perché ? forse perché l'unica cosa legale in Italia? io leverei proprio l'ora del tutto, tanto chi la rispetta...tempo libero e finisce questa schiavitù; ricreazione per tutti e sempre.

    Report

    Rispondi

  • ric

    29 Ottobre 2010 - 19:07

    Capisco il discorso sulle ore di luce che verrebbero utilizzate per far sport (e chi lo farà? chi già ora ha una 'dieta' che lo porta all'obesità?), ma mi sembra davvero assurda la proposta. Se non sbaglio è proprio il sole che regola 'il tempo orario' sul nostro pianeta e l'ora legale sarebbe invece una forzatura da scribacchini... e quello che si propone di abolire è l'ora solare? Perché non aboliamo anche le fasi lunari in modo da non avere scompensi sulle maree oppure a livello psicologico? E se abolissimo anche i cambiamenti di tempo atomosferico per evitare le meteropatie? E le stagioni? Aboliamo anche quelle per evitare il cambio di guardaroba... Sempre più robotici e guidati da leggi intellettualoidi e sempre meno umani facenti parte della Natura... ma che comica umanità questa specie di cui faccio parte!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog