Cerca

La provocazione

Un leader per i moderati?
Il migliore è Gerry Scotti

Maria Giovanna Maglie: serve un candidato in grado di aggregare e che non venga dalla vecchia politica

Il nome perfetto per far tornare alle urne il popolo del centrodestra è quello del popolarissimo conduttore
Un leader per i moderati?
Il migliore è Gerry Scotti

"La grande novità è il presidenzialismo alla francese: bella proposta, anche se con almeno quattro anni di ritardo. Ma oggi non sembra interessare a nessuno, si capisce dalle prime reazioni. Serve altro. Servono altre facce, servono altre parole. Meno stato, meno tasse, più libertà", spiega Maria Giovanna Maglie su Libero in edicola oggi. E per riportare alle urne i suoi elettori, al centrodestra serve un candidato i grado di aggregare e che non venga dalla vecchia politica. Il nome che fa la Maglie? Gerry Scotti. Il conduttore sarebbe perfetto.

Leggi il commento di Maria Giovanna Maglie su Libero in edicola oggi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • nick2

    28 Maggio 2012 - 11:11

    … o, perlomeno, è come se non ne avesse mai fatto parte, perché è vero che nel 1987 fu eletto alla Camera, nelle file del Partito Socialista (ricorda nani e ballerine?), ma nel parlamento sarebbe un neofita, visto che, in 5 anni di legislatura, a quanto pare, non ha totalizzato nemmeno una presenza! Nonostante ciò, fra qualche anno, il signor Scotti percepirà la cospicua pensione di parlamentare. Capisco, signora Maglie che questo piccolo particolare le possa essere sfuggito. Lei in quegli anni era sempre all’estero, era a New York, affaccendata a sperperare i nostri soldi! Capisco un po’ meno, e la cosa mi preoccupa non poco, la memoria corta e la mancanza di informazione dei lettori!

    Report

    Rispondi

  • petra9035

    28 Maggio 2012 - 11:11

    Ma questa Maglie piuttosto a dare consigli a destra e manca pensa a dare indietro i soldi che ha sprecato in U.S:A quando era corrispondente della Rai.

    Report

    Rispondi

  • iltrota

    28 Maggio 2012 - 09:09

    Premesso che Gerry Scotti è persona che ispira fiducia e che appare dotato di forte carica umana...la sola idea di pensare ad un personaggio come Gerry per richiamare alle urne le pecorelle smarrite da un quadro desolante delle condizioni in cui si trova il PdL (o meglio, ciò che rimane del PdL) e conferma una volta ancora ciò che ho sempre pensato: PdL ( ma anche il Popolo delle Liberta) uguale a partito di plastica basato e fondato unicamente sulla figura del padre padrone. E destinato a morire con lui. Auguri e condoglianze ai berluscones

    Report

    Rispondi

  • orfanodidestra

    27 Maggio 2012 - 21:09

    La gente chiede più democrazia nella scelta dei candidati, la risposta? Un altro a libro paga Berlusconi. Proprio non ci arrivate che la tv non è più il Vangelo. Pescherete nel vostro solito elettorato di anziani instupiditi da Maria De Filippi, ma tranquilli, la gran parte degli anziani ora ha problemi anche a pagare il canone Rai per colpa vostra, quindi non ci cascherà più. Mi auguro che Gerry abbia sale in zucca e vi mandi a quel paese, in caso contrario si stroncherà una bella carriera.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog