Cerca

La beffa

La Casta non si arrende mai
Cancellato il vitalizio, spunta la pensione

Nessun consigliere aveva diritto all'assegno senza aver fatto 10 anni di mandato e aver compiuto 66 anni ma il Parlamento trova una via d'uscita...

La Casta non si arrende mai 
Cancellato il vitalizio, spunta la pensione

La Casta non si arrende mai. Il decreto Monti anti-Fiorito diceva che era impossibile ricevere il vitalizio se il consigliere regionale non ha compiuto almeno 66 anni e fatto almeno dieci anni di mandato. Ma quando il decreto è arrivato in Parlamento per la conversione in legge è stato inserito un codicillo che riacciuffa per i capelli il privilegio: il decreto non si applica alle regioni che hanno abolito i vitalizi. Questo significa che le Regioni potranno istituire delle pensioni contributive al posto dei vitalizi, senza limiti di età e mandato. A denunciare lo scandalo è il Corriere della Sera che racconta i numerosi tentativi di modificare il decreto da parte dei parlamentare che hanno un passato da consigliere regionale. In particolare all'articolo due, lettera "m", è stata inserita una questa frase: "Le disponsizioni della presente non si applicano alle Regionio che abbiano abolito i vitalizia". La legge permette di sostituire i vitalizi con trattamenti pensionistici contributivi. Ora, grazie alla norma aggiunta, le Regioni potranno erogare gli assegni pensionistici integrativi senza più vincoli dei vitalizi. 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Cazzarola

    23 Novembre 2012 - 17:05

    Sbaglio o mr Coniglietto ( amato ) era stato chiamato per risolvere la questione degli sprechi di denaro pubblico dato ai politici e dei loro vergognosi privilegi... ... dove sono le soluzioni... non se ne sono vistie... ma i suoi 1000 euro e più di pensione al giorno quelli rimangono come gli sprechi,i privilegi e la vergogna!

    Report

    Rispondi

  • silvio47

    23 Novembre 2012 - 11:11

    è giusto fare nomi e cognomi di questi "poveri" parassiti ,pero dico va bene che qualche imbroglione mette delle modifiche ,ma tutti gli altri che ci stanno a fare?, se votano l'emendamento vuol dire che sono tutti d'accordo, adesso venite a chiederci il voto,???, lo ripeto non andate a votare , mandiamoli tutti a casa una volta x sempre.

    Report

    Rispondi

  • carlozani

    17 Novembre 2012 - 10:10

    La Casta è un insieme di farabutti.In un momento di crisi ,quando gli italiani vengono tartassati con tasse e balzelli,per salvare la faccia,i politici,si affrettano a dire che anche loro sono pronti a sacrificarsi. Tagliano da una parte e con un gioco di prestigio se li riprendono dall'altra.Vergognatevi.!!!!

    Report

    Rispondi

  • stres

    17 Novembre 2012 - 10:10

    Pubblicate i nomi e le apparteneze politiche, almeno sappiamo con chi prendercela! Quanto prima dovete, come si dice a napoli "Buttare il sangue"! Vi auguro le peggiori malattie possibili, le peggiori discrazie, quello che avete rubato non deve bastarvi!! Spero che prima o poi qualcuno " Vi Accoppi!!" Ormai non c'è più speranza nella legge, se non quella di "Occhio per occhio dente per dente". Auguri BASTARDI!!!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog